Come la Bikini Body Guide mi ha cambiato: tutte le foto del prima/dopo (Giugno 2014 - Aprile 2015)

Scrivo questo post di sabato sera, dopo aver ripercorso, attraverso queste foto, quasi un anno della mia vita.
Un ottimo esercizio: mi guardo indietro e ripenso a chi ero, da dove sono partita e quanta strada ho fatto in questo percorso che mi ha portata a una nuova versione di me stessa.
Sì perché nell'arco di questi mesi, molto è cambiato. L'aspetto fisico, certo; ma non solo. Sono cresciuta talmente tanto e così in fretta, che posso certamente dire che la mia mente non ha fatto che seguire il mio corpo che andava rimodellandosi, o viceversa, il mio corpo si è adeguato a una nuova mente, che aveva bisogno di liberarsi dai pesi morti del passato.
Tutto questo è successo da Giugno 2014 a oggi, Aprile 2015: in questi mesi mi sono allenata costantemente con la Bikini Body Guide di Kayla Itsines, personal trainer australiana che, con la sua grinta e la sua grande capacità motivazionale, mi ha letteralmente cambiato la vita.
Ripercorriamo velocemente le tappe:

  • Giugno 2014: stanca, insoddisfatta e con qualche chilo di troppo, decido di approfittare dell'estate per rimettermi in forma. Cambio radicalmente alimentazione, mi disintossico dalla Nutella e cerco un piano d'allenamento per procedere autonomamente.
  • Inizia la mia avventura con la BBG: scopro per caso su Instagram le foto di trasformazioni ottenute da tante ragazze grazie a questo metodo; mi informo meglio, arrivo a Kayla e leggo tutto il possibile sulla sua guida, decidendo di scaricare immediatamente la versione gratuita di una settimana e iniziare ad allenarmi.
  • Mi alleno per 3 settimane con la guida gratuita (ancora non esisteva la versione aggiornata con il pre-training); convinta che la spesa valeva la pena, acquisto la versione completa di 12 settimane delle BBG 1.
  • A metà luglio inizia ufficialmente il mio conteggio delle 12 settimane, che si concluderà verso fine ottobre con risultati sorprendenti.
    I risultati di questi primi mesi sono stati un sostanziale dimagrimento, perdita di molti centimetri soprattutto sui fianchi, tonificazione di tutto il corpo (Guarda il post completo sui risultati delle settimane 0-12).

WEEK 0
Peso: 64,5 kg x 1,68 m
Fianchi: 109 cm
Vita: 72 cm
Cosce: circa 60 cm

WEEK 12
Peso: 56 kg x 1,68 m
Fianchi: 93 cm
Vita: 64,5
Cosce:  54,5 cm

  • Appena conclusa la BBG 1.0, decido di proseguire con la Bikini Body Guide 2.0, che va avanti con altre 12 settimane di allenamento. (Ho spiegato tutte le differenze tra BBG 1.0 e BBG 2.0 in questo post).
  • Il 5 gennaio ho sospeso la BBG 2.0 (ero alla week 20) per unirmi al #KaylasArmy con il #TheKaylaMovement, la più grande community del mondo dedicata al fitness che si allena seguendo appunto la guida di Kayla. Così riparto da zero: ricomincio dal primo giorno della prima settimana della BBG 1.0 e mi alleno virtualmente insieme a milioni di ragazze da tutto il mondo.
  • Aprile 2015: concludo per la seconda volta la BBG 1.0 e sono qui a raccontarvi i risultati.
  • Coming next: in preparazione dell'estate, proverò un nuovo allenamento.

Qui di seguito potete vedere a confronto tutte le foto del prima/dopo scattate a distanza di 10 mesi dall'inizio dell'allenamento. Il mio corpo è completamente rimodellato dall'attività fisica e da un'alimentazione più sana, senza la quale, tra l'altro, non avrei avuto neppure la giusta energia per potermi allenare quotidianamente.

P.s. Vi prego di notare che nessuna foto è in alcun modo ritoccata, al di là di qualche filtro alla luce applicato su quelle prese da Instagram. Se vedete tatuaggi sparire o cambiare posizione, sono semplicemente nascosti dai vestiti o dal diverso costume, oppure ho fatto la foto allo specchio e l'immagine risulta rovesciata. Non ho alcun interesse a raccontare le cose come non sono: testimonio sinceramente la mia esperienza mettendoci la faccia (e anche la pancia, le gambe, il lato B eccetera eccetera 😀 ).

ACQUISTA ORA LA TUA BIKINI BODY GUIDE ---> CLICCA QUI <---

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-11

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-10

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-9

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-12

In questa parte del post, simulerò un'intervista a me stessa per rispondere alle vostre domande più frequenti (perdonatemi, mi pongo le domande in terza persona per chiarezza). È molto lunga perché riunisce tutte le domande che mi avete fatto in quasi un anno, ma è tutto diviso per punti, in modo da poter facilmente trovare quello che vi interessa.
Prossimamente realizzerò anche dei brevi video che andranno a toccare i singoli punti qui messi per iscritto.
Spero in questo modo di rispondere a tutto e se avete altre domande scrivetele pure nei commenti in fondo al post!

QUANDO HAI INIZIATO, ERI GIÀ  ALLENATA? È STATA DURA?
Accidenti se è stata dura! Nei mesi di febbraio-maggio 2014 avevo fatto sala pesi in palestra, per poi rimanere ferma tra fine maggio e metà giugno. Ho deciso di ripartire dalla corsa all'aria aperta e dopo una settimana ho iniziato la guida gratuita di prova. Non posso certo dire che avessi una preparazione adeguata: l'impatto è stato duro, difficile ed estenuante...Aggiungeteci che mi allenavo in giardino in piena estate e capirete ancora meglio quello che intendo.

SEI RIUSCITA A FARE TUTTI GLI ESERCIZI FIN DA SUBITO?
Ovvio che no! Sono partita come ogni principiante che si rispetti, senza sapere bene quello che stavo facendo, commettendo errori, andando per tentativi e cercando soluzioni "semplificate". Però ho sempre sempre sempre dato il massimo, senza fermarmi o arrendermi mai. I traguardi più belli sono stati il riuscire a fare flessioni e commandos senza poggiare le ginocchia alla fine dei 3 mesi.
In alcuni casi mi sono resa conto di sbagliare proprio l'esecuzione: grazie ai consigli delle mie lettrici su Instagram e ai tutorial su YouTube, mano a mano ho capito come fare gli esercizi e la situazione è migliorata decisamente.

TI SEI ALLENATA OGNI GIORNO O HAI SALTO QUALCHE SESSIONE?
In linea di massima, mi sono allenata ogni giorno come previsto dalla guida (4, 5, 6 volte a settimana a seconda del mese), ma ovviamente, essendo umana, mi è capitato in via eccezionale di saltare qualche giorno. I  questi casi, recuperavo facendo LISS e Circuito insieme il giorno successivo.

Leggi anche: COME E QUANDO ALLENARSI CON LA BBG: CIRCUITI, LISS E HIIT SETTIMANE 1-12

COME HAI MANTENUTO ALTA LA MOTIVAZIONE?
Come dice Kayla: "La motivazione è semplice. Arriva improvvisamente senza alcuno sforzo. Ma così come arriva in un batter d’occhio, la motivazione può andarsene altrettanto velocemente. La disciplina è affidabile. Sì, devi allenare il tuo corpo ad essa…Ma (la disciplina) sarà sempre lì. E’ meglio creare la disciplina che fare affidamento sulla motivazione."
Quindi ragazze mie, non motivazione, ma idee chiare e tanta disciplina e costanza per continuare sulla strada intrapresa giorno dopo giorno. Solo col tempo arriveranno i risultati, ma, quando arriveranno, sarà talmente bello che non vorrete più tornare indietro e rinunciare a tutto quello che avete ottenuto.
Fare una vita sana vuol dire stare bene dentro e fuori, affrontare tutto in modo più positivo e con maggiori energie: e una volta che si prova questa magnifica sensazione, come si fa a rinunciarci? A me sinceramente non servono altri motivi per continuare!

CHE FARE SE CI SI AMMALA (O NEI GIORNI DI CICLO)?
Se vi capita di rimanere bloccate dalla febbre o dall'influenza, non c'è altro da fare che fermarvi e aspettare che passi. Allenarsi con la febbre è molto pericoloso, perché non fate che aumentare la temperatura corporea già alterata.
Se invece si tratta di un semplice raffreddore, sta a voi valutare se siete in grado di respirare o meno. In linea di massima, in questi casi lo sport può aiutare a decongestionare un pochino le vie respiratorie.
Anche in caso di mal di testa, ho riscontrato che l'attività fisica aiuta ad alleviarlo.
E ora veniamo all'argomento "mestruazioni": che fare in quel periodo del mese? Personalmente sono fortunata perché non accuso molto i dolori, dunque continuo ad allenarmi normalmente, riducendo semplicemente l'intensità se mi sento spossata e più debole del solito.
Se avete la sfortuna di avere dolori forti, prendetevi uno o due giorni di stop senza sentirvi in colpa: è del tutto fisiologico, e bisogna ascoltare il proprio corpo in ogni caso (ad ogni modo, en passant vi do un consiglio: la pillola aiuta moltissimo a ridurre i dolori mestruali 😉 ).
Insomma, non dovete morire pur di allenarvi: usate il buonsenso per capire quando è il caso e quando no.
Che fare poi? Se avete saltato un paio di giorni, potete recuperare in una sessione d'allenamento più intensa; se avete perso più di 2 giorni, ripetete l'intera settimana quando starete meglio.

E SE SI PARTE O SI SOSPENDE LA GUIDA PER UN CERTO PERIODO?
Se partite per le vacanze, ho un solo consiglio: godetevele! 😀
Solitamente in vacanza si mangia di più, ma ci si muove anche di più: si cammina, si nuota, si scalano montagne...Farete sicuramente attività fisica senza neppure rendervene conto. Al massimo potete mettere in valigia il minimo indispensabile per andare a fare un po' di running, se credete che sia necessario e soprattutto se la vacanza va per le lunghe.
Sia che si tratti di vacanza, sia che sia dovuto ad altre ragioni, se sospendete la guida per un certo periodo, avete diverse opzioni: ricominciare da capo, ripetere la settimana da cui vi siete fermate, ripartire come se nulla fosse.
Cosa vi consiglio? Se avete sospeso per parecchi giorni dopo le prime 1-2 settimane, potete anche ricominciare direttamente; se avete sospeso qualche giorno a metà percorso, potete ripartire facendo la settimana da cui avete sospeso e poi procedere normalmente; se vi sentite abbastanza pronte, potete anche riprendere da dove avete lasciato e non succederà nulla.

QUAL È LA TUA ALIMENTAZIONE?
Ho già parlato ampiamente della mia alimentazione di questi ultimi mesi, specificando che non seguo la H.E.L.P. Guide di Kayla Itsines. Ho cambiato radicalmente modo di mangiare e attualmente mi limito a seguire una dieta sana e varia.
Almeno fino a prima di Natale, sono stata molto rigorosa e ho limitato sgarri e dolci: da dopo le feste, invece, riconosco di aver perso un po' il filo, ma continuando ad allenarmi quotidianamente gli effetti non sono stati considerevoli.
Tuttavia, peggiorando la qualità della mia alimentazione, ho riscontrato anche un calo di energia e di forze: considerate sempre che il cibo è carburante per il nostro corpo. Se gli date cattivo cibo, renderà molto meno nelle prestazioni e non c'è nulla di cui stupirsi.
Al momento comunque ho ripreso a mangiare in modo più sano e regolare, sarà che il bel tempo mi mette voglia di stare più leggera e sentirmi meno appesantita.

Per il resto, potete leggere tutto sulle mie abitudini alimentari in questo post: S.O.S. DIETA SANA: COSA, COME E QUANDO MANGIO?

MA TU NON SGARRI MAI?
Sì, come dicevo sopra. Ma si tratta semplicemente di mancanza di concentrazione. Nei primi mesi in cui seguivo la BBG ed ero focalizzata al 100% sul mio obiettivo, non ci pensavo nemmeno a voler "sgarrare" con dolci e schifezze di vario tipo. Ora che ho raggiunto il peso ideale e vedo i risultati, mi sono un po' rilassata...L'inverno non aiuta, e sono certa che ora con l'arrivo della bella stagione riprendere il controllo della situazione sarà più semplice.
Indicativamente, comunque, 1-2 pasti liberi a settimana sono assolutamente necessari: non solo per la mente, ma anche per il corpo: bisogna tenere sveglio il metabolismo, forzandolo di tanto in tanto a gestire quantità di cibo maggiori per evitare che si impigrisca e smetta di funzionare a dovere.

CHE FARE IN CASO DI SGARRI, ABBUFFATE, PASTI TROPPO ABBONDANTI?
Se sono casi isolati, non c'è assolutamente nulla di cui preoccuparsi: fanno bene all'umore e alla salute. Un singolo pasto abbondante non comprometterà nessun risultato, quindi non bisogna sentirsi in colpa.
Se la situazione invece si ripete frequentemente ed è fuori controllo, bisogna che affrontiate la questione seriamente: cosa avete intenzione di fare? Volete continuare a sentirvi schiave del cibo? Nel 99% di questi casi si tratta di dipendenza più che di fame vera e propria: riprendete il controllo della vostra vita, liberatevi da questi meccanismi e instaurate un rapporto più sano col cibo, chiedendo anche l'aiuto di esperti se necessario.
Per allenarsi e avere risultati è necessario mangiare a sufficienza e mangiare bene: né troppo, né troppo poco, né male. Se non siete certe di cosa questo significhi, rivolgetevi a un nutrizionista.

TI SEI ALLENATA IN CASA O IN PALESTRA?
Entrambe: da giugno a settembre a casa (in giardino); da ottobre a marzo in palestra; ora di nuovo a casa.
Come mi sono trovata nell'uno e nell'altro caso? Allenarsi a casa è fattibile, basta avere un po' di spazio e l'equipaggiamento minimo indispensabile. Vantaggi: ci si allena nella tranquillità della propria casa. Svantaggi: a volte non si hanno tutti gli attrezzi necessari. 

In palestra sicuramente si ha tutta un'altra comodità, c'è la possibilità di integrare altri esercizi grazie alla disponibilità di macchinari e attrezzi professionali. Vantaggi: attrezzi professionali, trainer che ci seguono dandoci anche utili indicazioni sul modo corretto di eseguire gli esercizi. Svantaggi: non si è da sole e ci si deve adeguare agli spazi/ritmi/presenza altrui.

Leggi anche: CHE ATTREZZI SERVONO PER FARE LA BIKINI BODY GUIDE DI KAYLA ITSINES?

HAI AGGIUNTO ALTRI ESERCIZI ALLA BBG?
Sì, ma solo a partire dal terzo mese.
Ho aggiunto gli esercizi della SQUAT CHALLENGE (che trovate in questo post) e un circuito di addominali (che trovate in questo post). Li ho fatti almeno 2-3 volte a settimana dopo le sessioni di LISS o per intensificare i circuiti. Non eccedete nell'aggiunta di altri esercizi, 10 minuti complessivi saranno più che sufficienti a completamento di un allenamento già intenso.

QUANDO HAI INIZIATO A VEDERE I RISULTATI?
Ho fatto le prime foto di paragone dopo 4 settimane, come previsto dalla guida, indossando lo stesso costume e assumendo le stesse pose. Devo confessarvi che anche ora, riguardandole, non vedo poi chissà quali risultati, nonostante l'impegno quotidiano e l'alimentazione corretta. Avrei potuto demoralizzarmi e smettere lì, ma sapevo che il cambiamento richiedeva tempo, così come ci erano voluti mesi per ingrassare fino a quel punto e farmi del male da sola. Ho continuato con determinazione. La vera svolta, l'ho vista dopo 8 settimane, con le seconde foto. Notevolissimi i risultati sulle cosce e sui fianchi, e sia i centimetri che il peso iniziavano a diminuire notevolmente.
Il traguardo finale ovviamente è stato quello delle 12 settimane: le foto a confronto hanno rivelato un dimagrimento generale, davvero notevole soprattutto nei punti critici (cosce e fianchi).
Da quel momento in poi, sono rimasta sostanzialmente stabile (ho ripreso un paio di chili durante l'inverno ma sicuramente ora li perderò di nuovo con l'estate). In compenso ho definito tantissimo gli addominali, la zona del corpo su cui mi sono maggiormente focalizzata in questi ultimi mesi. Non mi vedo affatto ingrassata, ma diciamo che devo riperdere qualche centimetro di troppo per tornare alla situazione di fine estate. Nel complesso sono molto più tonica e ho messo su un po' di muscoletti anche sulla schiena e sulle spalle, dove solitamente ero più esile e debole.
Posso dire che la soddisfazione più grande è quella di guardarmi allo specchio e vermi finalmente più proporzionata. I fianchi non sono più così sporgenti rispetto alle spalle, e mentre i primi si assottigliavano, le seconde aumentavano leggermente di dimensione grazie a esercizi mirati.

HAI NOTATO MIGLIORAMENTI PER QUANTO RIGUARDA LA CELLULITE/RITENZIONE IDRICA?
Allora, intanto va fatta una distinzione tra cellulite e ritenzione idrica.
La cellulite è una alterazione dei tessuti sottocutanei che porta all’accumulo di liquidi e sostanze tossiche tra una cellula e l’altra e che, nella maggior parte dei casi, diventa visibile anche in superficie sottoforma di "buccia d’arancia".
La ritenzione idrica è la tendenza ad accumulare liquidi in eccesso tra le cellule a causa di un malfunzionamento del sistema venoso e linfatico.
Entrambi i disturbi si manifestano con un aspetto simile, ma mentre la cellulite ha a che fare anche con fattori genetici, la ritenzione idrica è associata più che altro a uno stile di vita sedentario e a cattive abitudini (alimentazione scorretta, fumo, pillola anticoncezionale...).
L'attività fisica e una corretta alimentazione aiutano in entrambi i casi a migliorare l'aspetto della pelle e in particolar modo se si tratta di semplice ritenzione idrica vedrete dei risultati sostanziali.
A livello di alimentazione i medici consigliamo come al solito di limitare le quantità di sale, alcolici e cibi ad alto contenuto di grassi e aumentare quelle di acqua, frutta, verdura e carni bianche.
Nel mio caso, avevo molta ritenzione idrica. Un anno di attività fisica regolare e alimentazione sana mi ha aiutata ad eliminarla quasi del tutto, rassodando notevolmente cosce, fianchi e glutei (vedi foto sopra). 

QUAL È IL MOMENTO MIGLIORE DELLA GIORNATA PER ALLENARSI?
A mio parere, la mattina appena sveglie e a stomaco vuoto. Anche se molte persone sono scettiche circa questa pratica, la nutrizionista mi ha confermato che è un modo molto utile per bruciare ancora più grasso e non è assolutamente dannoso per il corpo.
Allenarsi la mattina, poi in generale aiuta a fare il pieno di energie per tutto il giorno e diventerà parte della routine quotidiana in men che non si dica.
Comunque ci si può allenare senza problemi in qualsiasi altro momento della giornata si abbia a disposizione: sempre almeno 2 ore dopo i pasti principali e anche prima di andare a dormire (ma dovrete fare i conti con tutta la stanchezza accumulata durante la giornata).

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-8

Insomma...Che dite, c'è tutto? Non avete idea di quanto tempo mi ci sia voluto per scrivere questo post, ma sono contenta di averlo fatto sapendo che potrà esservi di grande aiuto! 🙂
Spero veramente che possiate trovarlo utile e soprattutto spero di aver risposto una volta per tutte alle domande che possono sorgere più frequentemente e anche a tutti i vostri dubbi o semplici curiosità.
E ora non mi resta che augurarvi...Buon allenamento (forza che l'estate è vicina 😛 )!!!

ACQUISTA ORA LA TUA BIKINI BODY GUIDE ---> CLICCA QUI <---

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-7

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-5

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-4

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-3

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-2

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-1

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-6

bikini body guide kayla itsines risultati foto prima dopo fedelefreaks

bikini body guide kayla itsines risultati foto prima dopo fedelefreaks

 

bikini-body-guide-italiano-kayla-itsines-risultati-foto-prima-dopo-federica-orlandi-fedelefreaks-13

 ACQUISTA ORA LA TUA BIKINI BODY GUIDE ---> CLICCA QUI <---

60 comments

  1. Gloria 20 aprile, 2015 at 13:44 Rispondi

    Wow, hai messo sù un “lato B” da urlooooo!! Complimenti per la costanza! Io non sono neanche a metà della BBG, ma spero di ottenere i tuoi risultati! Ciao Fede, un bacio!

  2. Alis 20 aprile, 2015 at 15:09 Rispondi

    Ciao Fede! Sei stata davvero una grande…sei una fonte di ispirazione incredibile…io sono alla settimana 2, gli esercizi sono davvero difficili e pesanti ma mi sento già meglio nel farli rispetto alla scorsa settimana 🙂 un abbraccio grande e grazie mille per tutto l’aiuto che ci dai!

    • Federica 20 aprile, 2015 at 19:38 Rispondi

      Grazie a te Alice per questo commento!!! Vedrai che ora è tosta, ma i risultati ripagano di tutto l’impegno!!! In bocca al lupo :*

  3. Francesca 20 aprile, 2015 at 17:51 Rispondi

    Ciao Federica,
    è da metà Gennaio che seguo la BBG e adesso ho appena finito le prime 12 settimane della guida; proprio oggi comincio con la BBG 2.0.
    E’ stato anche grazie al tuo blog che ho deciso di intraprenderla…
    Devo però dirti che, finita la BBG 1 io non sono così soddisfatta. Mi sono impegnata moltissimo, contando anche il fatto che non aveva mai praticato nessuno sport in vita mia. Mi sono impegnata tanto, mi è piaciuto tanto e ho visto il mio corpo cambiare. Ma non come speravo, ossia non come mi sembra che cambino gli altri. Mi spiego meglio: io vedo i risultati delle altre ragazze che seguono la BBG e i miei mi sembrano molto piccoli in confronto. E così la motivazione prende una botta e mi demoralizzo. Non riesco ad essere obiettiva e ho il grande timore di non riuscire a ottenere risultati come i tuoi, neanche dopo la BBG 2…
    Detto tutto ciò oggi comincerò la seconda guida e spero che questo calo di motivazione se ne vada presto…
    Grazie di tutto e scusa lo sfogo…

    • Federica 20 aprile, 2015 at 20:31 Rispondi

      Ciao Francesca,
      innanzitutto devi considerare che ogni corpo è diverso e non c’è nessun risultato garantito in partenza (nessuno ti dà la garanzia di quali cambiamenti otterrai, ecco). I cambiamenti possono dipendere da una miriade di fattori diversi, in primis alimentazione e stile di vita, ma poi anche metabolismo e ormoni, per dirne un paio.
      Poi è ovvio che più chili hai da perdere e più la trasformazione sarà evidente.
      Ti dico la mia esperienza personale: dopo i primi 3 mesi in cui ho perso 8 chili e ho cambiato notevolmente il mio corpo, è iniziata una fase di stallo da ottobre fino almeno a febbraio, perché ormai avevo raggiunto il pesoforma e i muscoli non crescono dall’oggi al domani.
      Non mi sono mai arresa però, e con tanta pazienza ho ricominciato poi a vedere notevoli progressi mano a mano che gli addominali si andavano definendo.
      La BBG 2.0 non mi ha fatto impazzire, lo stallo ha coinciso proprio con questa, quindi secondo me se vuoi ancora perdere qualche chilo o rassodare, puoi rifare anche la 1. Se invece sei già arrivata all’obiettivo e vuoi mettere un po’ di muscoletti, la bbg 2.0 ti aiuterà, ma non ti darà quel cambiamento epocale che potresti credere!
      Cerca di variare, aggiungi altro, sii curiosa e mantieni alto il morale dai 😉
      In bocca al lupo!!!

      • Francesca 23 aprile, 2015 at 16:11 Rispondi

        Ciao Federica,
        grazie mille della risposta!! Sei sempre davvero molto gentile e disponibile!
        Visto che direi di dover perdere ancora 2 o 3 chili, mi consiglieresti di ricominciare la BBG 1 invece che continuare con la BBG 2?
        Grazie mille e scusa se ti stresso, ma sei diventata una mentore per me, che come tante altre ragazze italiane seguo la guida di Kayla… 🙂

        • Federica 23 aprile, 2015 at 22:37 Rispondi

          Se hai qualche altro chilo da perdere ti direi di rifare la 1 sì…e intensifica il liss al massimo 🙂
          Poi quando raggiungi il peso ideale lo riduci a 2 massimo 3 volte a settimana 😉
          Un bacio :*

  4. Roberta 21 aprile, 2015 at 10:57 Rispondi

    Ciao Federica,
    come già detto altre volte tu sei il mio mentore e la mia Kayla italiana, per cui volevo chiederti una cosa…
    Motivazione, voglia di fare, impegno ecc ci sono ma il cibo è la mia fregatura… Dato per assodato che uno strappo ogni tanto come dici tu fa bene al corpo e all’anima io sotto mestruazioni ho una voglia incredibile di Nutella o cioccolato o cmq schifezze…
    come si può fare in questi casi? non voglio rovinare tutto per delle voglie…
    Grazie mille

    • Federica 21 aprile, 2015 at 18:29 Rispondi

      Ciao Roberta!
      Ma guarda, capita anche a me di avere certe voglie in quel periodo del mese…Per arginare la cosa hai due opzioni: ti prefissi dalla mattina un numero x di cose da distribuire nell’arco della giornata (un pacchetto di biscotti, una merendina ecc…) oppure prepari dei dolci fatti in casa! Un bel ciambellone, dei pancakes, dei muffin…così sai cosa c’è dentro e sono sicuramente cose più sane 🙂
      Sul mio blog trovi anche delle ricette light, io durante l’inverno ho mangiato i pancakes ogni volta che avevo voglia di una merenda un po’ più abbondante 😉

  5. jeveronique 21 aprile, 2015 at 14:22 Rispondi

    Guarderò il tuo sedere per ritrovare la motivazione o meglio le energie per rimettermi a “lavoro”. Negli ultimi giorni tra mille cose da fare (e quindi una stanchezza infinita) l’unica cosa che ho potuto togliere dalla giornata è stata l’oretta che dedicavo a me stessa ed ho messo da parte lo sport. Spero domani dopo questa giornata di relax di riuscire a riprendere tutto in mano!!!
    Bravissima Fede sei uno spettacolo!

  6. Antonio 21 aprile, 2015 at 17:54 Rispondi

    Ciao Federica,
    scusami se mi intrufolo in questo mondo dedicato alle donne. Ti seguo con piacere perchè anche io sono nel mondo della moda!
    Ho visto che hai trasformato il tuo corpo, complimenti!
    Ti scrivo per sapere se puoi consigliarmi una guida per uomo.
    Grazie!
    A presto
    Antonio

    • Federica 21 aprile, 2015 at 18:33 Rispondi

      Ciao Antonio!
      Purtroppo diciamo che le mie conoscenze sono limitate alle cose di cui ho esperienza in questo settore (quindi non conosco il versante per uomo)…Più che guide potrei consigliarti qualche app tipo Nike NTC o MyFitnessPal, in cui puoi impostare tempo, difficoltà e obiettivi a vere un allenamento su misura per le tue necessità 🙂
      Sono molto carine e ben fatte! 😉

      Buona giornata :*

  7. ginny88 22 aprile, 2015 at 08:26 Rispondi

    posso chiederti di che marca sono i tuoi outfit??faccio molta fatica a trovare cose carine con cui andare a fare allenamento!

  8. Mina Masotina 23 aprile, 2015 at 01:30 Rispondi

    Fede io ormai non so più cosa dirti, sei sempre una fonte di ispirazione e un grande esempio per me! Questo post é davvero completo in tutto, hai riassunto perfettamente la tua avventura (sono poche settimane che ti seguo assiduamente, ma i tuoi post sulla BBG li ho recuperati tutti d’un fiato). Mi piace molto il fatto che sei stata sincera sul tema sgarro e sulle difficoltà, giuro che sarebbe un piacere enorme conoscerti di persona prima o poi! ❤️

    • Federica 23 aprile, 2015 at 10:17 Rispondi

      Che tesoro che sei <3
      Sono felice che sia emersa proprio questa voglia di essere sincera a 360°, perché è lo stesso spirito con cui ho deciso di pubblicare la foto del lato B per onestà di cronaca...Altrimenti mi sarei sentita sempre come se nascondessi qualcosa (visto che ricevevo tante domande in merito ma non avevo mai messo foto per pudore).
      Se passi da Roma batti un colpo comunque, farebbe piacere anche a me conoscerti! :*

  9. Ivi 23 aprile, 2015 at 11:09 Rispondi

    Ciao Fede e grazie x l’ennesimo post esaustivo 🙂 ho trovato alcune cose che mi interessava saxe da chi come te ha “testato” questo percorso. Volevo chiederti se con il cardiofrequenzimetro ti trovi bene? Io vorrei comprarne uno completo ma costano tanto…questo tuo ha un prezzo interessante, ma com’è ?

    • Federica 23 aprile, 2015 at 11:37 Rispondi

      Io l’ho comprato da Decathlon a 30 euro e mi ci trovo benissimo (lo uso da un anno e ho cambiato una volta la batteria): Geonaute 310 😉

  10. Mel 25 aprile, 2015 at 01:10 Rispondi

    Ciao Fede, grazie per i tuoi post utilissimi, credo che siano un punto di riferimento per le bbggirls italiane 🙂
    Io sono alla settimana 4, si comincia a vedere qualcosa…ma soprattutto fare la BBG mi sta aiutando a superare uno dei periodi più stressanti della mia vita (laurea all’orizzonte e ultimi esami!).
    Non come ma ho ritrovato un’energia dentro di me che credevo di aver perso.
    I tuoi post li trovo interessanti e soprattutto, nonostante la “disciplina” con cui vivi e presenti la BBG, sai che peso dare alle cose (l’alimentazione, l’allenamento, il riposo)…non è difficile infatti ricadere nel “fanatismo sportivo” e dare cattivi consigli che possono portare a dei disturbi alimentari o problemi fisici.
    Ancora complimenti e non smettere di scrivere di sport! Ormai sei una campionessa! 🙂

    • Federica 26 aprile, 2015 at 14:45 Rispondi

      Ciao Mel,
      ti ringrazio tanto per il tuo bel commento! 🙂
      La capacità di dare il giusto peso a ogni cosa è fondamentale per vivere bene…Purtroppo però è anche molto difficile da raggiungere e non tutti hanno questo equilibrio, col conseguente rischio di “finire male”, soprattutto quando si parla di disturbi alimentari ;(
      Io non mi permetterei mai di dare consigli su cose su cui non sono più che preparata, e per quanto riguarda il fitness sono assolutamente una principiante 😀
      Racconto semplicemente la mia esperienza senza pretese di insegnare niente a nessuno, spero che questo sia sempre chiaro 🙂
      Un bacione e buon allenamento! :*

  11. E. 1 maggio, 2015 at 23:29 Rispondi

    Ciao! Complimenti per i risultati! Ho iniziato anche io da poco la BBG di Kayla e avrei qualche dubbio in proposito al LISS. Io ho cominciato a fare la mattina a stomaco vuoto jogging (non propriamente running perché non vado fortissimo, anzi!) ma mi chiedevo se non fosse più indicata la camminata. Tu che ne pensi? Per la tua esperienza consiglieresti di fare una camminata oppure di usare proprio il tapis roulant (dove cmq ancora non mi raccapezzo per capire a che velocità devo andare)?
    Ti ringrazio se vorrai rispondermi e ancora complimenti per il lavoro che hai fatto! 🙂
    E.

  12. Francesca 8 maggio, 2015 at 14:30 Rispondi

    Ciao! Da quando mi sono interessata alla BBG di Kayla, ho inizato parallelamente a seguire il tuo blog e i tuoi post molto interessanti a proposito di fitness e cibo. Complimenti davvero per la costanza e i risultati ottenuti! Da come ne parli si vede che l’allenamento ha funzionato anche a livello mentale, oltre che fisico! Io sono alla quarta settimana della BBG 1.0. Mi fa stare davvero bene, anche se vorrei intensificare sempre più il mio allenamento, giorno dopo giorno (dovendomi scontrare spesso con il poco tempo – lavoro tutto il giorno, perciò mi riservo quell’ora/due alla sera!). L’allenamento però non funziona a livello mentale per quanto riguarda il cibo: ho sempre seguito un’alimentazione varia e sana, ma il mio metabolismo è un bradipo e mi è capitato di mettere chili senza nemmeno toccare schifezze o dolci. Ora mi sono privata quasi di tutto, e anche il o i due pasti liberi concessi mi fanno proprio stare male! Per me una pizza margherita è un enorme sgarro, figurati se devo uscire a cena un paio di sere a settimana… aiuuuuuto! Cosa mi consiglieresti? Scusa per il poema e complimenti ancora per il blog e per tutto il resto! Un bacio!

    • Federica 8 maggio, 2015 at 15:43 Rispondi

      Ciao Francesca, innanzitutto ti ringrazio per i complimenti 🙂
      Temo che mangiando così poco e privandoti di tutto, tu abbia fatto qualche danno al metabolismo: meno mangi e più si rallenta! Quindi il problema è che mentre pensi di mangiare poco per riattivarlo, non fai altro che peggiorare la situazione perché lui lentamente si addormenta….E se si abitua a quantità minime di cibo, è ovvio che non sarà mai in grado di smaltire una bella (e sana) pizza, e a quel punto ingrasserai anche facendo sgarri minimi.
      Qui c’è un problema di fondo, credo che la cosa migliore sia rivolgerti a una nutrizionista per avere le idee chiare su cosa sia una dieta sana, che non richiede affatto sacrifici e rinunce! Il rapporto col cibo non deve trasformarsi in un’ossessione, altrimenti è inutile fare esercizio nella speranza di vivere una vita più sana 😉

  13. marta 24 maggio, 2015 at 11:48 Rispondi

    Ciao cara, anche io ho iniziato la bbg grazie al tuo post in cui spiegavi tutto.
    I tuoi cambiamenti sono fantastici. Sei sana e stai proprio bene.
    Anche io ho perso molti chili quasi 10, ma se posso permettermi ho il tuo stesso problema… Le gambe, non sto dicendo che non siano dimagrite non prenderlo come un insulto, ma obiettivamente parlando è la parte dove il tuo fisico accumula di più ed anche il mio, anzi io le ho molto più grandi.
    Sono muscolose perchè ho fatto 14 anni di nuoto, ma rimane comunque un po’ di ciccia lì 🙁
    Secondo te cosa potrei fare ?

    • Federica 24 maggio, 2015 at 15:30 Rispondi

      Ciao Marta,
      grazie dei complimenti 🙂
      Le gambe sono così di costituzione, quindi bisogna semplicemente accettarle e soprattutto accettare il fatto che non saranno mai sottilissime.
      Comunque io mi piaccio così ora, e lavoro per averle sode e toniche.
      Per asciugare il grasso in eccesso comunque puoi fare degli esercizi mirati: gli squat sono eccellenti, poi ci sono anche centinaia di altri tipi, Sonia Tlev ne propone tanti sia nelle sue guide che nei video che fa su Instagram 😉

  14. chiara 3 giugno, 2015 at 00:34 Rispondi

    Ciao,
    Innanzitutto complimenti per i risultati a cui sei arrivata. Io ho iniziato la seconda settimana di pre training e mi sono sorti due dubbi che spero tu possa togliermi. Per problemi di tempo non posso andare a camminare (andrei per i campi ma mia madre non vuole che vada da sola e alla fine finisco per non andare mai) e faccio cyclette: c’è una velocità media da tenere? Con che resistenza su una scala da 1 a 10? Per quanto riguarda l’alimentazione sto seguendo quella proposta da Kayla con alcune variazioni, ho ridotto le porzioni di carboidrati da 6 a 5, una sola porzione di latticini, ho ridotto anche i grassi a 2 porzioni. Inoltre non capisco perché Kayla proponga solo due porzioni di frutta al giorno, molto spesso eccedo con la frutta ma si tratta di mele o fragole. Il mio secondo dubbio riguarda la perdita di cm sulle cosce… provengo da anni di alimentazione sbagliata e diete fai da te, Kayla in questo senso è proprio una rivoluzione perché non ho mia mangiato così sano e mi piace, purtroppo però da un paio di giorni mi sento davvero molto gonfia sopratutto sulla pancia… ho provato a misurarmi e la pancia è aumentata di quasi 1 cm.. com’è possibile? La mia determinazione è venuta meno stamattina quando mi sono misurata perché sto mangiando davvero sano, resisto ai dolci che girano per casa, insomma sono stata super ligia e ho sempre fatto gli esercizi come descritto sulla guida. C’è una possibile spiegazione? Grazie di cuore

    • Federica 3 giugno, 2015 at 10:39 Rispondi

      Ciao Chiara,
      La cyclette va benissimo, la velocità credo sia la stessa della camminata: 6/7 km/h con resistenza bassa…Lavora tranquilla e in scioltezza.
      Sull’alimentazione mi sembra che ci sei e sai regolarti benissimo da sola, la frutta andrebbe mangiata negli spuntini, che sono 2 al giorno…quindi tutto nella norma direi 🙂
      Per il gonfiore, sicura di non avere intolleranze a qualcosa (es. latticini o farina di grano)? prova con tisane che sgonfiano e aiutano la digestione in ogni caso. O magari è solo una reazione momentanea del tuo corpo in fase di “depurazione”.
      Aspetta almeno un mese prima di valutare qualsiasi risultato! 😉

      • chiara 3 giugno, 2015 at 21:20 Rispondi

        Ho fatto molti esami per la intolleranze alcuni mesi fa perché non riuscivo a perdere peso nonostante la dieta che seguivo. Ho fatto anche le prove per la celiachia ma è tutto a posto. Può dipendere dai muscoli? Ho provato a cercare online qualche informazione ma senza risultato. Pensavo, nella mia ignoranza in materia, che non avendo fatto sport per in lungo periodo magari avendo sforzato i muscoli quest’ultimi si sono “gonfiati” trattenendo acqua… sto bevendo the verde, una tisana drenante presa al supermercato e molta acqua ovviamente però la sensazione di gonfiore persiste, sempre sulla pancia sopratutto oggi dopo aver fatto la scheda per braccia ed addominali. Sapresti consigliarmi una tisana? Grazie, sei gentilissima!

        • Federica 4 giugno, 2015 at 09:40 Rispondi

          Guarda sinceramente neanche io so darti spiegazioni se non di cose che potrei leggere a mia volta su internet…Non so dirti neanche qualche tisana nello specifico perché io non soffro di gonfiore, ma più che drenante scegli proprio qualcosa per sgonfiare 🙂

  15. Fabiana 7 luglio, 2015 at 16:40 Rispondi

    Ciao Federica! Innanzitutto complimenti davvero per il tuo percorso( immagino lungo e faticoso) che ti ha cambiata tanto ed in meglio ovviamente!! Ho trovato il tuo blog qualche mese fa navigando disperatamente per trovare una soluzione ai troppi chili presi per via della gravidanza!! Premetto che sono sempre stata abbastanza sportiva cioè la mia corsetta di un’ ora quotidiana l ho sempre fatta però da quando sono rimasta incinta mi sono fermata ed ho iniziato a lievitare!! Ora devo scendere almeno 10 kg per tornare come ero ma vorrei tornarci più tonica di prima! Perciò vorrei prendere questa guida e grazie al tuo blog buttarmi in questo mondo… Ti chiedo giusto una cosa, ho una bimba piccola ed essendo lontano dai nonni non ho possibilità di avere un paio d ore tutte per me in modo continuativo… Almeno non sempre! Praticare gli esercizi non in modo continuo seppur nello stesso giorno secondo te mi porta agli stessi risultati o no?? Vorrei capire se la spesa ke affronto ne varrà la pena visto che ormai non ho più il tempo libero che avevo prima! Grazie mille dell aiuto!!! E continua così!!!

    • Federica 8 luglio, 2015 at 10:31 Rispondi

      Ciao Fabiana, grazie dei complimenti! 🙂
      Ti rispondo: dove hai letto che per allenarsi servono 2 ore al giorno? Gli esercizi vanno fatti 3 volte a settimana e durano 28 minuti, per il cardio te la cavi con 35-45 minuti 😉
      Una mezz’oretta al giorno sarà più che sufficiente, ma fare gli esercizi in modo non continuo ahimè, non può avere i risultati che immagini…E’ un lavoro breve ma intenso che punta tutto sullo sforzo concentrato e sui battiti cardiaci alti!
      Sono sicura che ce la farai e tornerai più in forma di prima, in bocca al lupo!!! :*

  16. Alessandra 2 agosto, 2015 at 15:54 Rispondi

    Intanto complimenti non solo per i risultati ottenuti ma per la tenacia e la determinazione con cui hai mantenuto costante l’allenamento. Ho notato anche che la cellulite ti ha abbandonata, quindi volevo chiederti se la sua scomparsa è il frutto di allenamento, sana alimentazione e tanta acqua o se hai fatto dei particolari trattamenti (fanghi/creme/integratori o altre diavolerie dal l’estetista XD) perché a me è cominciata a spuntarne un pò, nonostante io non abbia chili da perdere.

    • Federica 5 agosto, 2015 at 20:54 Rispondi

      Ciao Alessandra, no non ho fatto nessun trattamento, solo sport e alimentazione sana…Ma la mia non era cellulite, solo ritenzione idrica e non dipende dal peso ma dallo stile di vita sedentario 🙂

  17. Linda 5 settembre, 2015 at 07:10 Rispondi

    Ciao! Ti seguo da un mesetto, ormai, e volevo farti i complimenti per i risultati che hai ottenuto!
    Io sto iniziando adesso la prima settimana di pre – training e mi è sorto un dubbio che volevo chiarire: che succede se non si riesce a fare tutti e 4 gli esercizi in 7 minuti?
    Mi spiego meglio: se ce la facciamo, vanno fatti a ripetizione fino allo scadere dei 7 minuti, ma se invece non ce la facciamo a farli tutti in questo arco di tempo, che si deve fare? Ci si deve fermare e ricominciare da capo o si va avanti con la seconda serie, magari saltando l’esercizio che non si è riusciti a finire nell’arco di tempo?
    Grazie in anticipo per la risposta e ancora complimenti per il tuo Blog!

    • Federica 7 settembre, 2015 at 21:56 Rispondi

      Ciao Linda, direi che per il pre-training va bene anche non riuscire a fare tutto in 7 minuti, ma comunque considera sempre 28/30 minuti totali, non serve sforare ed esagerare. Però ti consiglio di iniziare la week 1 solo quando riuscirai a prendere il ritmo e fare almeno 1 ripetizione di ciascun esercizio nei 7 minuti dati 😉

      • Linda 14 settembre, 2015 at 19:09 Rispondi

        Prima di tutto, grazie per la risposta e per il chiarimento! Avevo questo maledetto dubbio e non sapevo proprio come levarmelo.
        Diciamo che più o meno riesco a fare tutto nei 28/30 minuti, ma accidenti se è dura!
        Grazie ancora, gentilissima e chiara come sempre 😀

    • Federica 6 gennaio, 2016 at 18:51 Rispondi

      Ma ti dirò…Intanto se sei una pera devi arrenderti all’idea che se non hai seno non lo avrai mai (in modo naturale)…E se hai seno solo perché hai messo su qualche chilo, inevitabilmente avrai anche fianchi e sedere più grossi.
      Io ho scelto tra 16 cm in più di fianchi e mezza taglia in più di reggiseno…Ovviamente ho scelto di rimettermi in forma, ma le cose sono andate molto meglio del previsto: da una seconda abbondante (con 8 chili di troppo addosso) a una seconda regolare…Pensavo peggio, a parità di peso qualche anno fa ero dimagrita “male” ed ero arrivata a una prima!
      Dipende tutto da come mangi e come ti alleni, è fondamentale non perdere massa magra e fare anche esercizi per i pettorali per mantenere l’area soda e tonica 🙂

  18. Giorgia 24 gennaio, 2016 at 21:01 Rispondi

    ciao Federica mi sono imbattuta per caso nel blog e ho visto che ne sai parecchio riguardo questa guida, quindi ho una domanda, una volta che finisco le 12 settimane di allenamento come devo comportarmi? cioè se non ho ancora raggiunto il mio obiettivo che devo fare? devo ricominciare dalla prima settimana oppure seguire sempre le ultime due?

  19. Ilaria 25 gennaio, 2016 at 09:46 Rispondi

    Ciao Federica!
    Innanzitutto complimenti! 🙂
    Vorrei chiederti un consiglio…secondo te è più efficace la BBG o body revolution di jillian?
    Dopo un anno di workout casalinghi ho deciso di andare da un nutrizionista e ho già perso 4 kg. Ne devo perdere altri 4, ma il “problema” è che devo aumentare la massa magra e diminuire quella grassa,che è ancora troppo superiore.
    Ti ringrazio anticipatamente! 🙂
    Ilaria

    • Federica 25 gennaio, 2016 at 20:56 Rispondi

      Mmm jillian l’ho provata ma solo per qualche lezione da fare in un momento di transizione quindi non so come sia il risultato finale per esperienza diretta. Diciamo che entrambe le guide sono efficaci e portano indiscutibilmente dei risultati evidenti alla fine dei 3 mesi, ma lavorano in modo diverso quindi non sono propriamente paragonabili.
      Io personalmente con la bbg mi sono trovata più che bene, con jillian invece mi sembrava di fare una lezione di aerobica in palestra e non mi ha esaltato.
      Prova quella che ti ispira di più, da una parte hai i video dall’altra una guida scritta…Ovviamente c’è anche questo aspetto da considerare 😉

      • Ilaria 26 gennaio, 2016 at 06:29 Rispondi

        Grazie mille! 😀
        Il mio problema è che ,avendolo già fatto, mi sto annoiando.
        Certo, per come son fatta io il video sarebbe molto meglio, però vedendo pure i tuoi risultati mi sto entusiasmando troppo! 😀
        Mi sa che mi studio per bene le schede e la settimana prossima comincio! 🙂

        Grazie mille comunque, sei gentilissima!

  20. Julia 3 aprile, 2016 at 23:16 Rispondi

    Ciao Federica!
    Da qualche giorno ho scoperto questo programma e sarebbe l’ideale per me che sono fuori casa 12 ore al giorno e non ho mai la voglia e il tempo da dedicare allo sport. Fino a qualche tempo fa (dicembre per l’esattezza) praticavo diverse ore di sport (pallavolo, pallamano e danze caraibiche, purtroppo ho cominciato ad avere dolori ai tendini (gomiti, caviglie e ginocchia) e ho dovuto smettere con gli sport più pesanti. Ora faccio danza moderna e caraibico, ma vorrei rimettermi in forma (ho preso parecchi chili in questo periodo).
    A tuo parere (sono arrivata sul tuo blog proprio grazie al problema che hai avuto alle ginocchia), quanto può impattare questo programma su ginocchia e gomiti? Il medico mi ha consigliato di evitare grossi sforzi, ma anche di dimagrire e non riesco a farlo senza allenamento.
    Grazie!

    • Federica 3 aprile, 2016 at 23:42 Rispondi

      Ciao Julia,
      ti dico il pare che deriva dalla mia personale esperienza: la bbg tende a stressare parecchio le articolazioni e le ginocchia in particolare. Questo perché nella maggior parte degli esercizi ci sono salti e saltelli diabolici di ogni tipo, utilissimi per far salire i battiti e bruciare molte calorie.
      Avevo parlato di questo argomento anche qui: http://www.lefreaks.com/2015/07/13/bikini-body-guide-vs-top-body-challenge-confronto-guide-kayla-sonia/ consigliando una guida alternativa alla bbg proprio per chi ha questo tipo di problema.
      Credo che ci siano altre soluzioni valide anche senza affaticare così tanto le ginocchia…Poi mettici anche che il rischio di farsi male è direttamente proporzionale alla correttezza con cui si esegue l’esercizio…Quando ci si allena a casa da sole, talvolta, può essere un problema per alcuni movimenti o passaggi più delicati! Informati sempre bene prima di eseguire qualsiasi movimento di cui non sei sicura 😉

      Spero di averti risposto in modo esaustivo 🙂

  21. Lucia 6 giugno, 2016 at 11:28 Rispondi

    Ciao! Innanzitutto comolimenti! Hai un corpo spettacolare! Anche io ho iniziato la bbg e sono anche giunta ormai al termine..però ancora il mio corpo non è del tutto tonico (ho ancora un po di panzetta ecco 🙁 !!) quindi cosa mi consigli di fare?! Di rifare d accapo la bbg1 o comprare la seconda guida?!
    Considerando il fatto che facendo un lavoro molto faticoso non riesco ad allenarmi tutti i giorni , infatti i giorni di Liss li salto a volte…. 🙂
    Grazie :*

    • Federica 6 giugno, 2016 at 12:20 Rispondi

      Ciao Lucia 🙂
      Ti ringrazio dei complimenti, sono certa che con un altro po’ di impegno e lavoro anche tu riuscirai ad avere il corpo che desideri!
      Innanzitutto ti consiglio di concentrarti anche sul liss il più possibile, la “panzetta” che dici tu, si smaltisce proprio con il cardio… La bbg 2 fa un lavoro diverso, più di definizione e sviluppo muscolare, per cui non è la cosa migliore se ancora hai del peso da perdere o devi finire di asciugarti bene. Io l’ho trovata molto più impegnativa anche a livello di fatica, quindi forse potrebbe non essere la cosa migliore per te se torni già molto stanca dal lavoro.
      Secondo me potresti tranquillamente rifare la bbg 1, poi in autunno potresti vedere effettivamente di passare alla 2 oppure cambiare guida, anche la Top Body Challenge è molto carina e ne ho parlato sul mio blog se non la conosci:

      http://www.lefreaks.com/2015/07/13/bikini-body-guide-vs-top-body-challenge-confronto-guide-kayla-sonia/

      http://www.lefreaks.com/2015/05/05/come-funziona-la-top-body-challenge-di-sonia-tlev-guida-fitness/

      Buona giornata e in bocca al lupo! 🙂

      • Lucia 7 giugno, 2016 at 00:52 Rispondi

        Grazie mille! Però il mio dubbio è: le prime settimane della bbg sono ovviamente meno faticose delle ultime, e appunto avendola finita il mio corpo è “allenato’ per quelle piú intense ..quindi se la ricomincio lavora come sempre anche se gli esercizi sono molto meno pesanti o magari devo aggiungerci altro?!
        Grazie di nuovo :*

  22. Anna 7 giugno, 2016 at 09:26 Rispondi

    Ciao,
    Vorrei sapere se all’inizio anche te non riuscivi a completare i 28 min di allenamento. Ho iniziato da poco, cerco di completare i 2 circuiti ma non riesco a farli per 2 volte. Effettivamente faccio solo 15 minuti. È normale? Hai qualche suggerimento da darmi. Grazie. Spero di arrivare anche io a vedere su di me i tuoi rifilato!

    • Federica 7 giugno, 2016 at 10:28 Rispondi

      Ciao Anna, io personalmente ci riuscivo, anche se a fatica ovvio…Ma li ho sempre fatti. Però è normale anche la tua situazione, tantissime ragazze non riescono a completare i circuiti all’inizio…tu comunque cerca di impegnarti sempre al 100% e anche di più! 🙂
      Perora ti consiglio di fare il pre-training fino a che non riesci ad arrivare a 28 minuti di allenamento, solo quando sei più preparata inizia effettivamente con la week 1 😉

  23. Jasmin 4 agosto, 2016 at 18:25 Rispondi

    Ciao,
    è da moltissimo che seguo il tuo blog per quanto riguarda il fitness ed è proprio grazie a questo che ho iniziato la bbg e sono ormai alla fine della sesta settimana. Premetto che io non ho proprio dei kg da perdere più che altro vorrei tonificare e ci sto riuscendo però mi è venuto un dubbio: sotto hai risposto al commento di una ragazza dicendo che in passato dimagrendo male sei passata da una seconda abbondante ad una prima, mentre adesso hai perso solo mezza taglia. Anche io sono passata da una seconda ad una prima e quindi il mio dubbio è: mangio troppo poco? Perché per mangiare sano, mangio sano (stessi principi che tu hai trattato nel post “s.o.s. dieta . . .) quindi non riesco proprio a capire

    • Federica 9 agosto, 2016 at 14:08 Rispondi

      Ciao Jasmin,
      credo che ognuna di noi sia diversa e purtroppo certi aspetti sono davvero molto soggettivi, anche per una questione di composizione dei tessuti, per la percentuale di massa magra e grassa, per la genetica ecc…In linea di massima è normale che il seno si svuoti un pochino dimagrendo (sopratutto se come me hai una conformazione a pera), il come e quanto varia da persona a persona.
      Sicuramente molto dipenderà anche dall’alimentazione e da nutrienti specifici che possono aiutare, ma così su due piedi non saprei proprio giudicare la tua situazione (non so nulla, e in ogni caso anche se sapessi cosa mangi non sono una dottoressa e non potrei darti pareri specifici).
      Però so per certo che: 1. gli esercizi per i pettorali e sopratutto i pesi aiutano molto a conservare e ispessire la massa magra e quindi a perdere meno seno; 2. se hai dubbi di ogni tipo ti puoi rivolgere a una nutrizionista “classica” o specializzata in nutrizione sportiva.

      Qui sul blog collaboro con la Dott. Veronica Giachè che si occupa anche di consulenze private, ma sono certa che sarà felice di rispondere alle vostre domande e curiosità anche su fb o via mail. La trovi qui: https://www.facebook.com/DietistaGiacheVeronica/

      Un bacio :*

Leave a reply

*