By Published On: 30/03/2022Categories: CorpoTags: ,

Recentemente ho acquistato una spazzola a secco per il corpo su Amazon e, dopo averla provata per qualche settimana, oggi voglio raccontarvi meglio di cosa si tratta e darvi la mia opinione a riguardo.

In questo post vedremo che cos’è la spazzola a secco e come si usa, quale scegliere e che benefici dona al nostro corpo e alla nostra pelle. Pronte? Iniziamo subito!

Spazzolatura a secco: cos’è

La spazzolatura a secco si esegue con una spazzola in fibre naturali che può avere diverse forme. Generalmente è ovale o rotonda, con un manico, un’impugnatura ergonomica oppure un comodo cinturino che consente di inserire la mano per afferrarla meglio.

Alcuni tipi di spazzole, come quella che ho acquistato io su Amazon, possono avere inoltre delle morbide testine in gomma per aumentare l’efficacia del massaggio a secco, detto anche dry brushing.

La prima cosa da fare se si vuole provare la spazzolatura a secco, quindi, è scegliere una spazzola di buona qualità, realizzata preferibilmente con materiali naturali. Le setole, infatti, devono esfoliare la pelle in modo delicato, altrimenti si rischia di graffiarla o provocare irritazioni. Le più comuni possono essere realizzate con setole vegetali o di cinghiale.

Esistono anche delle spazzole con setole naturali ancora più delicate pensate specificamente per la pelle del viso. Prima di passarla su questa zona del corpo, assicuratevi di non avere una pelle troppo sensibile, o potrebbe causare rossore eccessivo.

Spazzola a secco: come si usa e perché

Ora che avete trovato la spazzola a secco più adatta a voi, possibilmente in materiali di qualità come legno e setole naturali, è il momento di capire come usarla e perché!

La prima cosa da sapere è che il dry brushing è un procedimento simile allo scrub, che consente di eliminare le cellule morte, stimolare la circolazione e rendere la pelle più luminosa, liscia e compatta con un massaggio di pochi minuti al giorno.

Attenzione però a non commettere questo errore: la pelle va spazzolata con delicatezza, il risultato non deriva da quanto forte strofinate! Per ottenere un buon risultato, è sufficiente passare la spazzola delicatamente sulla pelle in un lasso di tempo che va da 5 a 10 minuti, fino a sentire una sensazione di leggera abrasione.


In nessun caso dovreste provare dolore mentre eseguite la spazzolatura a secco! Per questo è necessario evitare di passarla su zone irritate, con dermatiti, psoriasi o altre patologie. Stesso discorso per ferite o tatuaggi fatti di recente.

Ma come si effettua il massaggio con spazzola a secco? Innanzitutto, come dice il nome stesso, la pelle deve essere asciutta e non bisogna usare alcun prodotto come creme o oli. Il massaggio sarà efficace e benefico semplicemente grazie all’effetto della spazzolatura, senza bisogno di aggiungere altri elementi.

Una volta che vi siete assicurate che sia la pelle che la spazzola sono perfettamente asciutte, procedete con massaggi circolari dal basso verso l’alto. Sulle gambe e sulle braccia si possono effettuare anche dei movimenti lineari, sempre dal basso verso l’altro. L’importante è andare dall’esterno verso il centro del corpo, in particolare verso le ghiandole linfatiche presenti su inguine e ascelle.

Il massaggio deve durare 5/10 minuti, prestando attenzione a non irritare troppo la pelle: non serve passare troppe volte in uno stesso punto, ma è importante non tralasciare nessuna zona. Il risultato finale sarà un leggero rossore.

Quando eseguire il nostro massaggio con la spazzola a secco per il corpo? L’ideale è a inizio o fine giornata. La mattina può essere ideale per riattivare il corpo dopo la notte e donare una piacevole sensazione di energia. La sera, invece, può avere un effetto rilassante prima della doccia e favorire il sonno. È ideale anche dopo lo sport per decontratturare i muscoli e sciogliere eventuali tensioni.

I benefici del massaggio corpo a secco

Ora che abbiamo chiarito cosa è e come si usa la spazzola a secco per il corpo, possiamo concentrarci sui suoi numerosi benefici.

Il primo, come abbiamo già detto, è l’effetto esfoliante: l’attrito con le setole naturali crea un effetto scrub in modo completamente naturale e senza il bisogno di usare altri prodotti. In questo modo elimina le cellule morte e le impurità e contribuisce alla rigenerazione cellulare. Il risultato è una pelle più morbida, elastica e luminosa.

Il secondo beneficio del dry brushing è quello di stimolare la circolazione sanguigna superficiale e la circolazione linfatica. Per questo si avrà subito un netto miglioramento sulla compattezza della pelle, con una diminuzione di ritenzione idrica e cellulite.

Grazie al movimento dal basso verso l’altro, aiuta il corpo a drenare i liquidi e può ridurre il gonfiore nelle zone più critiche, come caviglie, polpacci e gambe in generale.

Un’altro beneficio importante deriva sempre dall’esfoliazione ed è quello di preparare la pelle a ricevere i trattamenti successivi e assorbirli in modo più efficace. Per questo la spazzolatura a secco è ideale da fare anche prima di applicare fanghi, trattamenti anticellulite o semplici creme idratanti.


Infine, rilassa i muscoli e riduce lo stress, regalando una piacevole sensazione di benessere a tutto il corpo. Per questo, come abbiamo visto, il massaggio a secco è particolarmente indicato la sera e dopo lo sport.

Body brushing: la mia opinione

Il body brushing è davvero efficace? La mia risposta è sì!

Sono molto soddisfatta del risultato di questo semplice trattamento, che si può fare a casa e in pochi minuti al giorno. Ma lasciate che condivida con voi tutte le mie impressioni.

Il primo aspetto fondamentale, è scegliere la spazzola giusta. Io ne ho presa una rotonda su Amazon, con un cinturino di tessuto per facilitare l’impugnatura e dunque il movimento.

Oltre alle setole naturali che garantiscono un effetto esfoliante delicato, la spazzola che ho acquistato ha anche delle testine in gomma morbida che aumentano l’efficacia del massaggio per la cellulite.

Mi sono trovata molto bene con questo prodotto e lo uso tutti i giorni prima della doccia serale, per un effetto molto rilassante che lascia la mia pelle liscissima e molto più morbida del solito.

Ma il vero plus per me è l’utilizzo abbinato ai fanghi d’alga anticellulite: qui vi ho parlato dei Fanghi Geomar e di come sia possibile renderli ancora più efficaci abbinandoli all’uso di un rullo o guanto massaggiante. La spazzola a secco è perfetta per questa funzione, ma grazie all’effetto peeling permette al trattamento di penetrare ancora più a fondo!

Sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti con massaggio corpo a secco, la pelle è più elastica e compatta, l’ho trovato un reale aiuto anche per la ritenzione idrica su gambe e fianchi già nell’arco di poche settimane.

Spazzola a secco: Conclusioni

In questo post abbiamo visto come l’acquisto di una semplice spazzola a secco di una decina di euro può apportare grandi benefici alla nostra salute e benessere generale.

I vantaggi sono numerosi e il dry brushing sembra essere così efficace proprio grazie alla sua semplicità. Per eseguire questo massaggio energico e renderlo davvero positivo per il nostro corpo, non servono altri prodotti, ma solo buona volontà e costanza.


Una semplice spazzola può portare davvero tutti questi benefici? Certo, se la si usa con costanza e nel modo corretto! Ricapitolando, ecco cosa può fare il massaggio a secco:

  • esfolia lo strato superficiale della pelle in modo naturale
  • stimola la circolazione sanguigna e linfatica
  • riduce cellulite, ritenzione idrica e smagliature
  • riduce il gonfiore e aiuta a drenare i liquidi
  • purifica la pelle eliminando le impurità
  • rilassa i muscoli e allevia le tensioni
  • rende più efficaci i trattamenti successivi (creme, fanghi…)

Spero che questo post vi sia stato utile per conoscere a fondo tutti gli usi e i benefici della spazzola per il corpo a secco. Ora che sapete come sceglierla e come usarla, non vi resta che provarla e farmi sapere come vi trovate!

👉🏻 Restiamo in contatto, vi aspetto anche sul mio profilo Instagram @fedelefreaks!

Ti potrebbe interessare anche