By Published On: 12/04/2022Categories: CorpoTags: ,
Sale di Epsom cos'è, come usarlo, benefici

Hai mai sentito parlare del sale di Epsom? Un prodotto naturale con numerosi benefici che può aiutare a ritrovare il benessere grazie alle sue proprietà drenanti, in grado di diminuire il gonfiore e l’accumulo di liquidi nel corpo.

In questo post vediamo insieme cosa sono i sali di Epsom (conosciuti anche col nome di sali inglesi), come si usano e quali sono le loro principali proprietà.

Sali di Epsom: cosa sono e come usarli

I sali di Epsom prendono il loro nome dal loro luogo d’origine, cioè la cittadina britannica di Epsom. Ma di cosa si tratta veramente? Questo particolare tipo di sale non ha nulla a che vedere conio classico sale da cucina, infatti si tratta di epsomite, ossia magnesio solfato eptaidrato.

Il sale inglese ha delle caratteristiche abbastanza particolari: ha un gusto amaro e l’aspetto di cristalli di colore variabile (possono essere bianchi, rosa o verdi a seconda della loro composizione chimica). Sono inoltre solubili in acqua ed è proprio così che vengono utilizzati solitamente per fini estetici.

A questo punto, probabilmente vi starete chiedendo come usare i sali di Epsom e perché dovreste decidervi a provarli. Questo minerale ha numerose proprietà, che possono apportare benefici al nostro corpo sotto vari punti di vista.

Il primo impiego molto diffuso è quello di usarli come dei normalissimi sali da bagno: si diluiscono un paio di tazze in acqua calda direttamente nella vasca, per fare un bagno caldo e rilassante. In questo modo si ottiene subito un’azione anti-gonfiore e il risultato è una sensazione di leggerezza e rilassamento per tutto il corpo. Ideale anche dopo l’attività fisica.

Dosi consigliate: 2 tazze nella vasca da bagno

Un altro utilizzo molto diffuso è per fare il pediluvio: qui i benefici sono molteplici, vediamoli nel dettaglio. In primo luogo, vale l’azione anti-gonfiore; sono poi molto apprezzati anche per la loro azione anti-odore, e quindi molto utili se si soffre di questa problematica; infine, sono ideali per ammorbidire la pelle ruvida dei talloni prima di procedere con la pedicure estetica o curativa.

Un altro beneficio molto noto del sale di Epsom riguarda prurito, punture di insetti e persino lividi e versamenti: si scioglie un cucchiaio in acqua e si applica un impacco sulla zona interessata per avere sollievo immediato. Stesso discorso per le scottature solari.


Anche per quanto riguarda i capelli, questi sali possono fare miracoli: utilizzati come risciacquo dopo lo shampoo, aiutano a combattere forfora e sebo in eccesso. Stesso discorso per la pelle grassa in generale.

Infine, il sale di Epsom è utilizzato anche come esfoliante per il corpo: l’effetto scrub dei cristalli aiuta a rimuovere le cellule morte e lascia la pelle molto morbida e levigata.

Questi erano tutti i benefici derivati dall’uso esterno, sotto forma solida di cristalli o diluiti in acqua. Forse però non sapevate che i sali inglesi possono essere anche ingeriti per combattere la stitichezza: hanno infatti un potente effetto lassativo, per cui andrebbero assunti solo sotto consiglio medico. In questo caso, inoltre, è fondamentale scegliere solo un prodotto 100% naturale, privo di additivi, conservanti e coloranti!

Ricapitolando, dunque, i principali usi e benefici dei sali di Epsom sono:

  • effetto drenante contro il gonfiore di gambe e piedi
  • rilassamento muscolare dopo l’attività fisica
  • trattamento calmante per zone arrossate o irritiate
  • azione anti-odore
  • effetto scrub per una leggera esfoliazione
  • azione anti-forfora e seboregolatrice
  • funzione lassativa
sali di epsom per un bagno rilassante

Bendaggi con Sale di Epsom per la cellulite

Uno dei principali motivi per cui sono conosciuti i sali di Epsom in ambito estetico, è sicuramente l’uso anticellulite e contro la ritenzione idrica. Infatti possono essere un aiuto concreto per migliorare l’aspetto della nostra pelle, un’azione in più da abbinare ad attività fisica e alimentazione sana per il benessere generale.

Ma come usare i sali inglesi in modo efficace contro la cellulite? La risposta sono i bendaggi, un vero e proprio trattamento d’urto sulle zone critiche! Se vi state chiedendo come farli a casa, la risposta è molto semplice.

Basta sciogliere 100 g di sali in 300 ml d’acqua, imbibire delle bende di garza – si può usare anche un vecchio paio di leggings – e lasciarle in ammollo per un po’. Poi applicarle per bene sulle gambe, dalle caviglie all’inguine, arrivando fino a fianchi e glutei.

Dosi consigliate: 100g di sale in 300ml d’acqua

Una volta fatto questo passaggio, è importante mantenere la zona al caldo, a questo scopo vi consiglio di usare la pellicola alimentare o dei pantaloni monouso come quelli dell’estetista.

Quanto tenere i bendaggi salini? Un buon tempo di posa va da 45 minuti a un’ora, per lasciare che i principi attivi contenuti nei sali facciano il loro dovere. Dopodiché si può risciacquare con acqua tiepida e godersi la sensazione di leggerezza alle gambe.


Per rendere il trattamento ancora più efficace, vi consiglio di fare un leggero scrub prima di applicare le bende. Potete anche usare una spazzola per il massaggio a secco come la mia, io mi ci sto trovando benissimo.

Se volete tenere traccia dei risultati ottenuti, vi consiglio di misurare i centimetri di pancia, cosce e fianchi prima del trattamento e poi di riprendere le misure dopo aver rimosso le bende. Si possono perdere anche due centimetri dopo la prima applicazione (di liquidi, ovviamente)!

Arrivate a questo punto forse vi starete chiedendo quanto spesso fare i bendaggi con sale di Epsom? L’ideale è una volta a settimana per combattere gonfiore e ritenzione idrica.

sale di epsom e spazzola per massaggio a secco

Dove comprare il Sale di Epsom?

Rispondo infine all’ultima domanda che ci separa dal poter fare il nostro trattamento con i sali di Epsom direttamente a casa: dove si comprano?

Le risposte sono tre:

  • in farmacia
  • in erboristeria
  • su Amazon

Se scegliete un prodotto di qualità che sia 100% puro (cosa che vi consiglio, visto che verrà assorbito dalla pelle) come quelli del marchio Nortembio, il costo è di circa €20 per una confezione da 3kg e si possono acquistare comodamente su Amazon.

Conclusioni

In questo post abbiamo visto insieme tutte le caratteristiche e i benefici dei sali di Epsom, un prodotto naturale con molte applicazioni diverse.

Ideali per bagni rilassanti e gambe gonfie, sono anche un valido aiuto contro ritenzione idrica e persino stitichezza (in questo caso però consultate un medico prima di ingerirli).

Un modo molto pratico di usarli è anche quello di farci dei bendaggi per rendere la pelle più compatta e uniforme, soprattutto nelle zone critiche di pancia, cosce, glutei e fianchi.

Utilizzarli è molto semplice, infatti nella maggior parte dei casi basta discioglierli in acqua. È proprio il caso di dire che il sale di Epsom è un valido prodotto da tenere sempre in casa per la nostra salute e il nostro benessere.


Fatemi sapere se questo articolo vi è stato utile e se li proverete!

👉🏻 Restiamo in contatto, vi aspetto anche sul mio profilo Instagram @fedelefreaks!

Ti potrebbe interessare anche