By Published On: 15/07/2020Categories: Nutrizione sportivaTags: ,
Come ottimizzare lo sviluppo muscolare durante gli allenamenti

Ti sei mai chiesta come ottimizzare lo sviluppo muscolare durante gli allenamenti con il giusto apporto nutrizionale? Ecco 4 consigli utili da mettere subito in pratica per massimizzare i tuoi risultati!

4 consigli preziosi per ottimizzare lo sviluppo muscolare durante gli allenamenti

Per godersi al massimo gli allenamenti sia dal punto di vista estetico che del benessere, è fondamentale contribuire agli sforzi fisici con il giusto apporto nutrizionale, per ottenere le energie necessarie e lavorare con criterio seguendo il percorso personale più indicato.

Abbinare le sedute per incrementare la forza muscolare alle sessioni di aerobica, tenere un regime alimentare sano equilibrando l’assunzione di nutrienti come proteine e carboidrati, stimolare il processo metabolico, seguire un programma specifico di allenamenti, sono tutte regole fondamentali per ottenere i benefici di un allenamento costante.

Online è possibile trovare diversi prodotti o programmi di allenamento e informarsi tramite video, leggere uno studio da Myprotein, ottenere informazioni rilevanti riguardo una sana e corretta alimentazione.

Al di là di tutto ciò che si può facilmente reperire, però, esistono delle regole essenziali per ottimizzare lo sviluppo muscolare durante gli allenamenti con il giusto apporto nutrizionale. Ecco 4 consigli preziosissimi per voi.

Contrastare il grasso corporeo: più proteine, meno carboidrati

Abbinare ad un allenamento il corretto piano alimentare aiuterà a definire meglio i gruppi muscolari in modo da identificarli esteticamente, questo significa migliore distribuzione del grasso, che deve essere eliminato.

Aumentando l’apporto proteico e diminuendo i carboidrati a seconda del piano di allenamento, è possibile lavorare sulla struttura cellulare del corpo, migliorando lo sviluppo muscolare.

Assumere 1,8 – 2,3 grammi di proteine per ogni chilogrammo è un ottimo metodo per definire la muscolatura corporea, ma anche per mantenerla c’è bisogno dello stesso processo, che serve a limitare il grasso corporeo.

Le proteine sono importanti per la riparazione muscolare durante la fase di riposo, quindi forniscono risorse indispensabili all’organismo per strutturarsi.


Regolare l’assunzione di carboidrati e proteine prima e dopo l’allenamento

Per equilibrare al meglio lo sforzo energetico, c’è bisogno di un apporto di nutrienti controllato, per questo motivo è importante regolare l’assunzione di carboidrati e proteine prima e dopo l’allenamento.

Un’ora prima dell’allenamento, bisogna assumere 50 – 100 grammi di carboidrati e 20 – 30 grammi di proteine. Subito dopo l’allenamento, è necessario assumere carboidrati e proteine a rapido assorbimento, ossia fare uno snack ad alto indice glicemico, come frullati o integratori.

Dopo 1 ora – 90 minuti dalla fine dell’allenamento, è importante assumere carboidrati come pane integrale, pasta di patate o integrale, fiocchi d’avena e proteine non grasse come albume d’uovo, pesce non grasso, carne, purché siano a basso contenuto glicemico.

Ridurre i carboidrati e utilizzare i grassi buoni

I carboidrati sono parte integrante dell’allenamento in fase di definizione dei muscoli, ma solo un apporto corretto aiuta a bruciare il giusto quantitativo di grassi.

L’apporto di carboidrati deve essere di 1 – 1,5 grammi per chilogrammo di peso (al giorno). Ridurre i carboidrati non significa eliminarli, ma prediligere quelli a catena lunga, come fiocchi d’avena, cereali, riso, perché forniscono energia più a lungo e conferiscono un maggiore senso di sazietà.

Per equilibrare al meglio i tre grandi macro nutrienti, ossia carboidrati, proteine e grassi, bisogna utilizzare anche i grassi buoni, ossia quelli contenuti nel pesce (salmone e merluzzo), nelle noci, nell’avocado, o quelli provenienti dagli oli vegetali, di lino o di oliva.

Sviluppo muscolare: Verdura e Frutta

Potrebbe sembrare un consiglio banale, ma le vitamine e le fibre sono maggiormente contenute in frutta e verdura, che per questo devono sempre presenti e in perfetto equilibrio con gli altri macro nutrienti.

In una dieta sana, frutta e verdura sono un ottimo alimento da assumere sia prima che dopo l’allenamento.


Seguire questi quattro consigli significa ottenere il giusto apporto energetico, prima, durante e dopo l’allenamento in fase di riposo e riparazione, ottimizzando al massimo lo sviluppo muscolare durante gli allenamenti grazie al giusto apporto nutrizionale.

Quanti di questi accorgimenti mettete già in pratica? Fatemelo sapere nei commenti, aspetto le vostre considerazioni!


Ti potrebbe interessare anche