Ciascuno di noi ha dei complessi legati al proprio aspetto che si porta dietro fin da bambino. Eppure tante volte mi è capitato di sentire parlare persone più grandi di me che raccontavano di come, col passare degli anni, avessero imparato ad amare anche questi piccoli-grandi difetti, a volte valorizzandoli, altre facendoci semplicemente pace. E alla fine è proprio questo il bello di crescere, ossia scoprirsi e imparare ad amarsi ogni giorno un pochino di più.
Guardavo sempre queste persone con una sorta di ammirazione, quasi invidiando la loro maturità e il calore rassicurante che emanavano facendo questi discorsi, aspettando al tempo stesso il mio turno, quel momento della vita in cui piano piano avrei messo da parte quell’occhio troppo critico e avrei imparato a vivere meglio nella mia pelle.
E devo dire che nell’ultimo anno mezzo sto lavorando molto in questa direzione, riuscendo a far emergere il mio cambiamento anche attraverso un diverso gusto nel vestire. Oggi però faccio tutto questo discorso per arrivare a un “dunque” probabilmente insospettabile: la fronte scoperta! :D

outfit pantaloni culottes borsa piero guidi acconciatura treccia
L’avreste mai detto? Avevo un vero e proprio tabù nei confronti del mio viso e della fronte senza frangetta, tanto che non sarei mai uscita di casa (e addirittura scattato delle foto!!!) con tutti i capelli tirati all’indietro. Da un mesetto a questa parte, invece, complice la frangia che non ho più tagliato e che è diventata sempre più lunga, ho iniziato a immaginarmi diversamente, con la voglia di cambiare qualcosa, di osare forse.
Se chiedete alle mie amiche, non potranno non ricordare le mie domande “ma secondo te come sto senza frangia?”…Qualcuna ha storto un po’ il naso, qualcun altra ha approvato. Fatto sta che alla fine, tanto per cambiare, ho fatto di testa mia e ho corso il rischio.
E ho iniziato a scoprire la fronte, anche se ancora continuo a provare la sensazione di essere nuda in mezzo alla gente. Ma la sfida con me stessa mi piace, è il sale della vita secondo me. Quindi oggi via la frangia, via i capelli dal viso: coda alta e treccia per un’acconciatura anni Novanta, perché io le cose o le faccio per bene o non le faccio per niente!

In tutto ciò vi mostro un outfit davvero semplice, ovviamente in bianco e nero, composto da capi basic ma con i pantaloni culottes che continuano ad essere una delle principali tendenze del momento. Il vero focus però è sul viso, dove oltre all’acconciatura, gli occhiali da sole Wolfnoir e il rossetto fucsia la fanno da padroni.

Che ne pensate di questo look? Dite che mi dona (oneste!!! :P )? E soprattutto, avete anche voi dei tabù legati al vostro aspetto fisico? Il mio augurio più grande è che possiate affrontarli, superarli e infine imparare ad amarli come sto provando a fare anch’io!!! :)

outfit pantaloni culottes borsa piero guidi acconciatura treccia

outfit pantaloni culottes borsa piero guidi acconciatura treccia

outfit pantaloni culottes borsa piero guidi acconciatura treccia

outfit pantaloni culottes borsa piero guidi acconciatura treccia

outfit pantaloni culottes borsa piero guidi acconciatura treccia

outfit pantaloni culottes borsa piero guidi acconciatura treccia

outfit pantaloni culottes borsa piero guidi acconciatura treccia

COSA INDOSSAVO 
Pantaloni – Blackfive
Maglietta – Calliope
Giacchetto – Chicwish
Scarpe – Converse
Borsa – Piero Guidi 
Occhiali – Wolfnoir 
Collana, Orecchini – Accessorize 

 

Ti potrebbe interessare anche