By Published On: 06/06/2019Categories: Food, NutrizioneTags: , ,

Vi siete mai chiesti come si integra la nostra passione per un buon gelato con le regole di una dieta sana ed equilibrata?

Se per anni avete fatto parte di quelli che rinunciavano a tutto in nome della dieta, dovete sapere che avete sbagliato i vostri calcoli: la scienza ci dice che possiamo mangiarli senza sentirci in colpa!

Ne abbiamo parlato qualche giorno fa nel corso di un evento a Roma con l’Istituto del Gelato Italiano e alcuni ospiti importanti come il medico dello sport e nutrizionista, nonché Presidente dell’Istituto, Michelangelo Giampietro, la campionessa di ginnastica Vanessa Ferrari e il campione e oggi allenatore di pallanuoto Amaurys Perez.

[cta testo_cta=”DIETA E DOLCI: SI POSSONO MANGIARE I DOLCI IN UNA DIETA EQUILIBRATA?” testo_btn=“Leggi l’articolo” href=”https://www.lefreaks.com/come-integrare-il-consumo-di-dolci-in-una-dieta-equilibrata/”]
gli atleti Vanessa Ferrari e Amaurys Perez all'evento organizzato dall'Istituto del Gelato Italiano
Vanessa Ferrari e Amaurys Perez all’evento organizzato dall’Istituto del Gelato Italiano

In questa occasione è stato presentato il Manifesto dell’Alimentazione dello Sportivo, ossia un piccolo vademecum con alcune regole d’oro da tenere sempre a mente quando si fa attività fisica (ma non solo).

Infatti quando si pratica sport costantemente, e a maggior ragione nel caso di atleti professionisti come Ferrari e Perez, sapere quanto, quando e cosa mangiare è fondamentale per dare al corpo tutti i nutrimenti di cui ha bisogno e migliorare le proprie prestazioni: solo in questo modo si diventa veri campioni, come ci hanno raccontato i due testimonial dell’evento.

Come fare allora per seguire una dieta sana senza rinunciare a nulla, incluso il piacere di un gelato confezionato? Innanzitutto è fondamentale dimenticare l’idea che “il gelato fa ingrassare”, perché nulla, se consumato nei modi e nelle quantità giuste, fa male alla nostra linea.

Il primo step per un’alimentazione equilibrata è fare cinque pasti al giorno, ci dice il nutrizionista Michelangelo Giampietro: colazione, pranzo, cena e due spuntini a dividere la mattina e il pomeriggio.

[cta testo_cta=”QUALI E QUANTI PASTI AL GIORNO FARE PER MANTENERE IL PESO FORMA?” testo_btn=“Leggi l’articolo” href=”https://www.lefreaks.com/peso-forma-quanti-e-quali-pasti-fare/”]

La chiave delle scelte alimentari degli sportivi però è sopratutto una: la digeribilità. Scegliere la giusta quantità di carboidrati, proteine, grassi e il tipo di cottura più adatta è fondamentale per avere tempi di digestione e assimilazione compatibili con lunghe sessioni di allenamento (Amaurys Perez parla di sessioni di allenamento di 7 ore al giorno per la preparazione ai mondiali).

Ma il vero slogan di questo incontro è stato l’acronimo “M.I.R.A.”, che sta per “Mastica, Idrata, Riposa, Aspetta”, che dovrebbe essere il mantra di ogni persona attenta al proprio benessere e salute e degli sportivi più che mai:

  • Mastica a lungo per facilitare la digestione e percepire un maggiore senso di sazietà;
  • Idratati correttamente per un corpo sano ed efficiente e muscoli forti e reattivi;
  • Riposa per dare al tuo organismo il tempo e il modo giusto di rigenerarsi;
  • Aspetta i risultati, sii paziente e rimani concentrato, solo così diventerai un vero campione.
gelati confezionati Motta nuii
I nuovi gelati confezionati Nuii di Motta

Sport e alimentazione: quando e cosa mangiare se ci si allena?

Dopo l’attività sportiva è importantissimo reintegrare e bisognerebbe farlo entro i primi 30 minuti dalla fine dell’allenamento.


Il medico nutrizionista Michelangelo Giampietro ci consiglia di preferire prodotti naturali piuttosto che integratori del siero del latte: alimenti e bevande naturali hanno già tutte le sostanze di cui ha bisogno il nostro corpo.

Un esempio di perfetta integrazione post allenamento? Una fetta di pane con ricotta e miele per la merenda e un minestrone con verdure, legumi, pasta, olio e.v.o. e parmigiano grattugiato per un pasto completo.

L’Istituto del Gelato Italiano ha stilato anche un’altra serie di validi esempi su cosa mangiare prima, dopo e durante l’allenamento:

  • Prima di un allenamento: biscotti secchi, dolci da forno, merendine senza farcitura grassa, un panino con bresaola.
  • Durante un lungo allenamento: biscotti leggeri, dolci da forno senza farcita grassa, frutta disidratata ed essiccata, miele.
  • Dopo un allenamento: latte e cereali, gelato, frutta secca a guscio, lupini e altri legumi di vario tipo.
[cta testo_cta=”COSA MANGIARE PRIMA DELLA PALESTRA? TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE” testo_btn=“Leggi l’articolo” href=”https://www.lefreaks.com/cosa-mangiare-prima-della-palestra-allenamento-cardio-massa/”]

Secondo L’IGI, dunque, “il cibo deve essere non solo nutrimento, ma anche piacere, relax, ricerca, gusto e socializzazione”. In questa ottica, mangiare un gelato non può essere vissuto con senso di colpa, ma al contrario deve regalare una sensazione di benessere.

A maggior ragione, il gelato confezionato consente di avere una chiara lettura degli ingredienti presenti al suo interno e di scegliere il prodotto giusto per il momento della giornata e per l’apporto calorico più idoneo.

gelati confezionati Motta

Gelati confezionati, cosa contengono?

Sfatiamo un mito: i gelati confezionati non contengono conservanti! Lo sapevate? Secondo le indagini DOXA, il 91% degli italiani è convinto del contrario, mentre è il freddo stesso a garantire la perfetta conservazione naturale di questo goloso alimento.

Inoltre, il gelato confezionato italiano non contiene OGM né coloranti chimici: quelli più usati sono di origine naturale o presenti in natura in altre forme.

Come consumatori, quindi, dobbiamo imparare a leggere le etichette dei gelati confezionati per avere una maggiore consapevolezza di cosa stiamo mangiando realmente: scopriremo così che dietro a parole come “addensanti” ed “emulsionanti” si nascondono sostanze naturali e di uso comune in cucina.

Sul sito dell’Istituto del Gelato Italiano potrete trovare tanti spunti utili e approfondimenti nutrizionali sul gelato, per scoprire i modi migliori per consumarlo, proprietà nutrizionali e organolettiche.

E ora mettetevi comodi e godetevi il vostro momento di piacere con il gelato che preferite!


mangiare gelati confezionati

Ti potrebbe interessare anche