By Published On: 18/10/2016Categories: Arte, Lifestyle, RomaTags: , , ,

Outdoor Festival: come dove quando

Per il settimo anno consecutivo, dal 01 al 31 ottobre si svolge a Roma l’Outdoor Festival. Negli spazi dell’Ex Caserma Guido Reni (Via Guido Reni, 7, 00196 Roma) si celebra l’arte contemporanea con installazioni ed esposizioni di varie espressioni artistiche del nostro tempo.

Graffiti, foto, opere audio-visive, giochi di luci, di forme e di materiali, vere e proprie esperienze interattive che raccontano la modernità e la realtà di una società sempre più liquida e sempre più “al di là” dei propri limiti: Beyond, infatti, è il tema di questa settima edizione. Al di là di limiti e barriere spaziali, temporali e culturali, c’è un superamento che si spera possa portare a qualcosa di nuovo e migliore. Per questo, gli stessi artisti sono invitati a ripensare i loro modi soliti di fare arte, sperimentando nuovi modi e tecniche d’espressione.

Anche quest’anno Outdoor affronta il tema con tutti i linguaggi dell’arte a sua disposizione: visiva, musica, cinema, incontri frontali, conferenze e sopratutto confronto. Ed è proprio dal feedback del pubblico di visitatori che dipende la riuscita del Festival e si determina la direzione per le edizioni successive.

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-13

La location: l’Ex Caserma Guido Reni

L’Ex Caserma Guido Reni nasce nel 1915 come “Reale Fabbrica di Armi” e viene poi ampliata l’anno seguente con l’aggiunta di spazi adibiti alla Caserma di Servizio alla Reale Fabbrica d’Armi. In funzione fino ai primi anni Novanta come stabilimento industriale di servizio alle forze armate, la Caserma verrà poi dismessa e abbandonata.

Oggi gli spazi della Caserma sono stati recuperati e adibiti a spazio espositivo di 35.000 metri quadri in occasione dell’Outdoor Festival.

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-12

La mia esperienza

Da quando ho scoperto Outdoor Festival, attendo con impazienza il mese di ottobre. Quest’anno ho messo piede nell’Ex Caserma piena di aspettative meravigliose, emozionata e più curiosa che mai di scoprire le nuove opere di questa edizione. Le speranze si sono rivelate ben riposte, uno spettacolo unico e sempre diverso mi attendeva anche stavolta.

La mostra vera e propria si articola in 14 opere, dislocate nei diversi fabbricati della caserma. La location è uno spazio industriale di recupero, esattamente il genere di “casermoni” che possiamo immaginare se chiudiamo gli occhi: ambienti enormi, soffitti altissimi, tubature e sostegni delle strutture a vista e poi ovviamente anche quella dose di degrado dato dal tempo che fa il suo corso e lascia il segno. L’atmosfera è quasi spettrale, ma con la riqualifica a luogo d’arte, l’Ex Caserma Guido Reni torna a una nuova vita e diventa un luogo magico.

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-3

La mia esperienza è sempre ai limiti del “mistico”, adoro immergermi in questo contesto ed estraniarmi dall’esterno per il tempo di qualche ora. Gli spazi sono molto grandi e se si vuole vivere pienamente la mostra (osservare bene tutte le opere, leggere le spiegazioni, scattare qualche foto), vanno messe in conto almeno un paio di ore per visitarla tutta.

L’aspetto che preferisco è sicuramente la varietà di espressioni e punti di vista, infatti Outdoor coinvolge artisti italiani e internazionali che interpretano la realtà e l’arte in modi anche molto diversi tra loro: questo consente senz’altro di creare un percorso multi-sensoriale e multi-esperienziale, ricchissimo di stimoli.


Lo sguardo internazionale è presente e riconoscibile, per questo, una volta entrati, non sarà più possibile stabilire bene dove ci si trova: eppure siamo nel cuore di Roma, nel quartiere Flaminio, di fronte al museo MAXXI. Un’atmosfera unica, che ogni volta mi rapisce e mi entusiasma. Per me l’Outdoor Festival è un luogo da cui prendere moltissima ispirazione e letteralmente “ricaricare le pile” per l’anno in corso. E’ proprio qui e in questo modo che mi sono appassionata all’arte contemporanea, anche e sopratutto nelle sue espressioni più urban e underground.

Potrebbe interessarti anche: [SCOPRI  TUTTE LE FOTO DEL MIO OUTFIT]

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-4

Oltre alla mostra…

Outdoor non è solo un’esposizione, è anche molto altro. Per tutto il mese di ottobre la caserma si anima di eventi come serate, workshop, conferenze, proiezioni, divenendo un punto di riferimento per chi vive a Roma (e non solo).

Consultate il calendario per scoprire il programma delle attività previste nelle prossime date.

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-2

Altre informazioni utili

Apertura: ven-dom

Biglietti: ridotti sotto i 26 anni

Visitate il sito di Outdoor Festival per la programmazione completa e tutti gli eventi collegati.

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-14

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-8

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-1

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-15

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-7

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-6

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-16

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-10

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-9

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-5

outdoor-festival-2016-arte-contemporanea-roma-11