Un paio di giorni fa insieme ad altre note blogger della capitale e non solo, sono stata invitata presso l’Accademia L’Oréal per provare alcune novità del marchio. Dopo una dettagliata spiegazione relativa all’attento studio che un parrucchiere professionista fa dietro a ogni taglio e colore, è stata presentata la nuova arrivata in casa L’Oréal: la piastra Steam Pod. Questa piastra innovativa è un brevetto del marchio e nasce da ben cinque anni di ricerca. Va utilizzata in combinazione con altri due prodotti: un balsamo da applicare sul capello bagnato e un siero protettivo da applicare sul capello asciutto, il tutto prima di passare la piastra. Questi due prodotti contengono pro-keratina, una sostanza prodotta chimicamente attraverso una scienza chiamata “biomimetismo” ed ha una composizione uguale alla vera cheratina, la sostanza che compone i nostri capelli. Grazie al vapore della piastra, la pro-keratina viene “attivata” e si integra con la cheratina dei capelli, andandoli a riparare e a ristrutturare. Steam Pod lavora quindi in sinergia con i dei trattamenti specifici e l’emissione del vapore in pressione continua mantiene corretto il tasso di idratazione del capello e non secca né brucia come le altre piastre tradizionali. Lo studio da cui nasce questo strumento rivela la grandissima professionalità di L’Oréal e la passione per i capelli che guida parrucchieri e studiosi. Al momento la piastra è già usata nei saloni professionali, ma sarà disponibile per la vendita al dettaglio da Aprile 2013, quindi noi blogger siamo state omaggiate della nostra Steam Pod personale per provarla in esclusiva e in anteprima nazionale. Una grande soddisfazione personale per me, chiamata a testare e a dare un’opinione su questa innovazione: durante l’evento ovviamente l’ho già provata e…Wow! L’azione combinata di piastra e prodotti lascia i capelli setosi, brillanti e più consistenti al tatto…Il concetto della piastra è cambiato: non più da usare con parsimonia per evitare di rovinare il capello, ma da usare addirittura come uno strumento “curativo”!

P.s. Un grazie particolare a Marco, il parrucchiere che mi ha seguita durante questa fantastica esperienza!

Come potete vedere dalla foto, dopo la piastra vera e propria, sono presenti dei fori dai quali fuoriesce appunto il vapore a pressione continua; accanto invece potete vedere il serbatoio, da riempire con acqua distillata.

Il balsamo e il siero riparatore contenenti pro-keratina da usare in sinergia con Steam Pod.

Oltre ai prodotti alla pro-keratina, sono stata omaggiata anche di un balsamo riflessante ramato, che mi è già stato applicato durante il trattamento…Presto vi farò vedere il risultato!

Ti potrebbe interessare anche