Vi ho già parlato in un altro post delle tendenze moda per questa primavera/estate 2016. La sfida si gioca principalmente tra il ritorno degli Anni Settanta e quello degli Anni Novanta, due decadi molto intense dal punto di vista “fashion” ma decisamente diverse tra loro.

Le ispirazioni per creare i propri outfit non mancano di certo, tra riviste, blog, Pinterest, Instagram e altri social, ogni giorno siamo bombardate da decine se non centinaia di stimoli visivi. A volte mi piace fermarmi e appuntare le idee più carine che scovo qua e là sulla rete, non ha caso ho l’agenda piena di schizzi e il telefono pieno di screenshoot.

Moda primavera 2016: le mie proposte

Ultimamente mi frullano per la testa 3 outfit in particolare, che punto a realizzare dal vivo quanto prima: uno più casual, uno hippie e uno rock-boho. Tutti i capi utilizzati sono facilmente reperibili in tutte le principali catene low cost nelle attuali collezioni pe2016.

In particolare, ho notato che i negozi sono invasi da ondate di giallo, colore che  non sapevo neppure mi piacesse e invece ho appena acquistato online un paio di pantaloni simili a quelli che ho inserito nel set.

E’ ormai da molto tempo che personalmente preferisco lo shopping online a quello nei negozi fisici: oltre a risparmiarmi lo stress della fila ai camerini e in cassa, posso prendermi tutto il tempo necessario per scegliere un capo, confrontare le recensioni, aprire l’armadio per pensare a possibili abbinamenti e così via…Inoltre, quando si fa shopping online, si può usufruire di alcuni vantaggi non indifferenti, come i codici sconto e le numerose offerte.

Per questo vi consiglio di dare uno sguardo ai codici sconto Asos disponibili su unadonna.it, un portale che propone codici sconto dei principali eshop anche in fatto di abbigliamento, ma non solo. Numerosissime infatti le categorie e i codici disponibili: Zalando, Groupon, e poi persino Just Eat e voli aerei. Tramite la pratica barra di ricerca è possibile inserire il nome del negozio/sito su cui si intende fare shopping e trovare tutte le offerte attive in quel dato periodo. A quel punto non rimane che selezionare ciò che ci interessa, copiare il codice sconto e poi utilizzarlo al momento del pagamento…E il gioco è fatto, l’acquisto è concluso con un bel risparmio!

Ora vi lascio ai 3 outfit che ho creato, intanto se avete piacere potete farmi sapere qual è il vostro preferito… E presto li vedrete realizzati e indossati da me sempre qui sul blog :)

Tendenza Moda Primavera 2016: Giallo Limone

Facendo un giro per negozi, noterete voi stesse quanto il giallo sia presente delle collezioni di questa pe2016.

Visto che si tratta di un colore molto acceso e che attira particolarmente l’attenzione, ho pensato di abbinare questo bel paio di pantaloni gialli dal taglio classico a un mix più casual e rigorosamente bianco/nero.


Anche i sandali a gabbia (sia alti che bassi) sono un altro must have di questa stagione.

Leggi anche: COME INDOSSARE IL GIALLO IN ESTATE

outfit-primavera-2016-tendenze-moda-pantaloni-gialli

 

Tendenza Moda Primavera 2016: Anni Settanta

Ho sempre avuto un debole per lo stile vintage e i pezzi unici da recuperare in giro per mercatini e negozietti. Quest’anno però la moda ci impone gli Anni Settanta anche come acquisto di prima mano in tutti i principali negozi.

Pantaloni a zampa, bluse morbide, borse a secchiello, frange e sandali intrecciati…E poi, perché no? “Mettete dei fiori nei vostri capelli”.

>>>GUARDA QUESTO OUTFIT INDOSSATO<<<

outfit-primavera-2016-tendenze-moda-anni-settanta

 

Tendenza Moda Primavera 2016: Stile Boho

Il total black è sempre un caro vecchio amore a cui non si può dire di no. Poco importa se è primavera, il nero non conosce l’alternarsi delle stagioni. Una mossa intelligente, però, è declinarlo secondo le mode del momento.

Lo stile Boho e un po’ Anni Novanta è perfetto per questa pe2016 e io ho scelto di abbinare questo vestitino con chiodo di pelle e cappello a falda larga.

>>>GUARDA QUESTO OUTFIT INDOSSATO<<<

outfit-primavera-2016-tendenze-moda-total-black

 

 

Trovate tutte le marche dei capi utilizzati per realizzare questi set direttamente sul mio profilo Polyvore

Ti potrebbe interessare anche