Sign in / Join

Walk like you don't care

Il segreto del successo? Non che io lo abbia, no, né il successo né il segreto per averlo. Ma forse si potrebbe parlare di una teoria, una teoria che dice "Cammina come se non te ne fregasse nulla". Vi assicuro che gli altri si gireranno a guardarvi anche se siete in jeans, t-shirt e converse. Nella moda, come nella vita, la sicurezza in se stessi/e è l'elemento fondamentale, l'ingrediente che fa la differenza e determina il superamento con una marcia in più di tante prove e ostacoli. Credo che ci siano diversi tipi di persone: quelle cronicamente insicure, quelle sicure che proprio in quanto tali non sentono alcun bisogno di dimostrare niente a nessuno, e quelle che si sentono in dovere di sbandierare al mondo quanto sono belle, brave, uniche, migliori (ma sarà vero poi?!). Il mio concetto di autostima rientra a fasi alterne nella prima e nella seconda categoria: tendo molto spesso a scoraggiarmi e buttarmi giù da sola, e come dico spesso "sono la peggiore nemica di me stessa"; altre volte, invece, mi sento così bene, che davvero non ho alcun interesse a riscuotere l'approvazione degli altri. Forse il segreto del successo sta proprio in questo, nel convincere se stessi e gli altri a crederci, nel sentirsi talmente giusti/e da trascinarsi dietro chiunque ci stia attorno. Una dote che non ho e che invece mi sarebbe piaciuto avere è proprio il carisma, ma devo arrendermi all'evidenza di non avere l'indole di una leader e apprezzare altre buone qualità che penso (o mi dicono) di avere (con difetti annessi e connessi). Insomma, cosa c'entra tutto questo discorso con l'outfit di oggi? Forse tutto, forse niente, fate voi. E' che mi sentivo bene con questi pantaloni di ecopelle della nuova collezione di Mariagrazia Panizzi, con le mie décolleté preferite tacco 12, col cappellino New Era nero e dorato. Tanto bene che non avevo bisogno d'altro, di accessori superflui, collane, orecchini, ma c'era il bianco, c'era il nero e c'era l'oro, molto semplicemente. Un look da "colpo di testa", soprattutto se indossato dalla ex bon-ton lady, soprattutto se indossato da una che per anni ha avuto il complesso delle cosce e non metteva pantaloni. Spero che il risultato vi piaccia e comunichi anche a voi un po' della grinta che ha dato a me!

WHAT I WAS WEARING
Pants - Mariagrazia Panizzi
Cap - New Era
Shoes - Buffalo
Bracelet - Romwe

29 comments

  1. Followpix 17 ottobre, 2013 at 10:23 Rispondi

    Fede che bella, qui traspare sicurezza in effetti. E questo colpo di testa mi piace un sacco: bellissima in stile bon ton, ma ogni tanto un pò di pazzia ci sta. E’ bello vederti diversa dal solito ed il look di per se è proprio bello in generale 😀

    • Federica 17 ottobre, 2013 at 18:30 Rispondi

      Ormai stanno diventando più frequenti le “pazzie” e rari i look bon ton…credo di aver imboccato proprio una strada diversa e dovremo abituarci all’idea :*

  2. Antonella 17 ottobre, 2013 at 14:28 Rispondi

    Proprio oggi alle mie amiche stavo comunicando la mia voglia di cambiare, di credere in me stessa e di quanto avessi voglia di fregarmene del giudizio altrui. Questo post casca a pennello.
    Ricordo quando mi dissi che portavi le gonne per “nascondere” qualche piccolo difettuccio, e guarda ora come sei sicura e fiera di portare un paio di pantaloni in ecopelle; un grosso applauso a te, Fede, per il cambiamento ottenuto.

    Antonella
    ALL GIRLISH AREAS |FACEBOOK

    • Federica 17 ottobre, 2013 at 18:33 Rispondi

      Eh sì, me ne ricordo anch’io! E senza dubbio ora sono più serena e sicura di me, per lo meno so che se metto una gonna non lo faccio per qualche stratagemma che mi condiziona, ma per semplice piacere…Cambiare si può, l’importante è che lo si faccia sempre in meglio!!! Un bacione cara :*

    • Federica 17 ottobre, 2013 at 21:48 Rispondi

      Che bello quel completo Marti, sono contenta che tu riesca a indossarlo anche al di fuori del blog perché ti donava davvero molto! Pensavo fosse solo da foto perché di solito ti vedo vestita in modo diverso…ma ti ripeto, stavi benissimo quindi meglio così :*

    • Federica 18 ottobre, 2013 at 09:55 Rispondi

      Questo Mariagrazia Panizzi veste benissimo, il tessuto è morbido e molto sottile, per cui non ti senti “insaccata” dentro l’ecopelle. Unico appunto è che hanno la vita un po’ troppo bassa, io di solito li porto un po’ più alti per comodità…ma su di te che sei magra magra sono sicura che starebbero benissimo! :*

  3. jeveronique 18 ottobre, 2013 at 16:17 Rispondi

    Dovrei far appello a tutte le teorie del mondo per far aumentare la mia autostima… e comunque non ci riuscirei ahahaha
    tesorina bel look! Adoro la foto dove cammini spedita e fai volare i capelli, descrive perfettamente il concetto “cammina come se non te ne fregasse di nulla”. Anche se tu puoi farlo… SEMPRE, anche quando indossi un sacco di patate!!!
    L’unica cosa che mi lascia perplessa di queste foto sono i uoi occhi. Stanca o triste? Di solito emani luce. Un bacioneeee

    • Federica 18 ottobre, 2013 at 17:04 Rispondi

      Stanca e col rodimento di sedere a 3000 in queste foto! Hai ragione, ho lo sguardo spento e non sorrido, ma lascia stare guarda…Ho scattato quelle foto di domenica, giorno che teoricamente dovrebbe essere quello “libero”, in cui uno si riposa…E invece io da quando mi ero svegliata non facevo che correre per riuscire a fare un milione di cose come al solito (tra cui pranzo in famiglia, foto outfit) per poi tornare a casa, cambiarmi e rimettermi sul treno, venire a Roma (dopo che c’ero stata tutti i giorni delle due settimane precedenti senza sosta), dormire lì, per poi ricominciare con l’uni il giorno dopo…Insomma, follia pura, ritmi frenetici, rodimento assicurato 😛

Leave a reply


*