Cronache di una VFNO finita troppo presto

Giovedì 13 settembre
-ore 17.00: diluvio universale su Roma;
-ore 18.00: cerco di capire quale sarebbe stato il modo migliore per affrontare la pioggia, provando e riprovando mucchi di vestiti fino a raggiungere un buon compromesso tra praticità e femminilità;
-ore 19.00: partenza per Roma, e qui iniziano i dolori;
-ore 20.00: arrivata nel centro di Roma, mi ritrovo in un ingorgo di auto senza fine, la Capitale era letteralmente bloccata da innumerevoli ztl dovute alle circostanze. Non c'era un parcheggio neanche a pagarlo, le macchine erano letteralmente abbandonate "dove capita", su marciapiedi, curve, cantieri...Scene di follia collettiva mi hanno accompagnata nella ricerca di un posticino per un'ora e mezza.
-ore 22.00: tempo di parcheggiare la macchina lontanissimo e arrivare al ristorante, si fanno le dieci, ma almeno il gruppo è al completo e la serata può iniziare anche per me.

Ad attendermi al ristorante ho trovato le mie "colleghe" blogger e amiche: in ordine Giulia, Iris, Veronica, Alessandra e Flaviana.

Nell'attesa che ci portassero le pizze al tavolo, Giulia ha la bellissima idea di "fare un salto" da Prima Classe, dove si svolgeva l'evento Alviero Martini & Revlon al quale eravamo invitate. Convinte che il negozio fosse dietro l'angolo, decidiamo di andare e fu così che ci assentammo dalla tavola per circa mezz'ora, nonostante l'andata e il ritorno fatte correndo come pazze per la strada.

Provando alcune borse...

La squadra al completo con la pr della Revlon

-ore 22.40 circa: dopo la fuga, torniamo affannate al tavolo dove nel frattempo erano arrivate le pizze e si erano anche freddate;
-ore 23.10: finita la cena, lasciamo il ristorante e ci addentriamo nelle vie del centro giusto in tempo per vedere...tutti i negozi chiudere!!!

Siamo così andati a "prelevare" Valentina dal negozio in cui era ospite per la serata e per il resto del tempo abbiamo cercato disperatamente un bar in cui poter prendere un dessert...ma nulla, stava chiudendo tutto, bar compresi e siamo rimasti a bocca asciutta!
Insomma, morale della serata: di VFNO ne abbiamo vista ben poca, ma in compenso siamo state insieme e ci siamo divertite, come ci divertiamo sempre sia mangiando una pizza che andando a un evento. Alla fine la compagnia è quella che conta e anche se non abbiamo fatto il giro dei negozi e non abbiamo sfruttato gli inviti, abbiamo comunque trascorso una piacevolissima serata.

Giulia, Veronica, Francesco, Valentina, Alessandra ed io.

 

12 comments

  1. C. 17 settembre, 2012 at 12:00 Rispondi

    LE MIE AMICHE HANNO BOICOTTATO L’EVENTO CAUSA PIOGGIA E IO DOPO ESSERMI INNAMORATA DELLE SCARPETTE DI CIOCCOLATO DI FERRAGAMO, QUASI TROPPO BELLE PER ESSERE MANGIATE, MI SONO ARRESA!

    IL PROSSIMO ANNO MI AGGREGO!
    LOVE, C.

  2. TrendHub - Elisa 17 settembre, 2012 at 20:01 Rispondi

    Io alla fine ho disertato la VFNO causa amiche che a loro volta hanno disertato (odio profondo), ma l’anno prossimo cercherò di non perderla!! 😀
    Mi chiedo solo una cosa: come hanno fatto quelli del ristorante a non uccidervi per esservi assentate così tantoo?! 😀

Leave a reply

*