Sign in / Join

Saluti da...Ladispoli Vintage

I grandi sogni hanno bisogno di grandi spazi per essere realizzati: ecco perché vivere in un paese di poche migliaia di abitanti mi è sempre andato stretto. Fin da quando ero piccola ho sentito l'irrefrenabile desiderio di libertà, di indipendenza, di mescolarmi tra la gente pronta a cogliere le opportunità che la vita aveva da offrirmi. Conquistato qualche traguardo sulla scala dell'età, ho avuto la possibilità di allontanarmi via via da casa, un passo alla volta, evadendo da quella piccola realtà paesana. Il primo passo è stato "insediarmi" a Ladispoli: il meglio che i dintorni possano offrire. A Ladispoli ho trascorso tutta l'adolescenza e gli anni del liceo, è un po' il centro sociale del mio ancor piccolo mondo. Negli ultimi tempi, grazie soprattutto all'università, Roma è divenuta sempre più la meta dei miei sogni: un altro passo verso la vita che vorrei. Roma per lo shopping, Roma per lo studio, Roma per il divertimento, Roma per la sera, Roma per la vita vera, insomma. Lascio ormai a Ladispoli e dintorni il ruolo di riempire i noiosi intermezzi tra una visita in città e la successiva, per fare una passeggiata, per prendere un gelato e per vedere le amiche. Ma non è il posto in cui vorrei vivere per sempre, in fondo non c'è molto di quello che cerco, o forse ho già trovato tutto il bello e sono pronta ad andare oltre, alla scoperta di nuovi luoghi. A inizio mese, però, ho scoperto che l'11 e il 12 Agosto si sarebbero svolti due giorni di full immersion nelle atmosfere del vintage, grazie ad un evento che comprendeva espositori, lezioni di trucco e parrucco, sfilate per l'elezione di miss pin up, buona musica e auto d'epoca. Per me il vintage non è soltanto la moda del momento, né il modo più economico di avere capi unici: per me il vintage è passione, è amore per i tempi passati, è ricerca appassionata di oggetti nostalgici, è sporcarsi le dita per rimuovere la polvere e riscoprire vecchi tesori. Amo passeggiare tra stand di vecchi vestiti e borse, provando occhiali anni '50 e orecchini a clip, ma anche per questo mi sono sempre dovuta spostare a Roma, alla ricerca di mercatini e mostre d'antiquariato. Quando ho saputo che per questa data il posto in cui vivo si sarebbe tinto dei colori e delle atmosfere che tanto amo, sono stata molto felice, perché  forse ciò significa che anche Ladispoli sta crescendo e oltre a guardare avanti riesce a fermarsi un momento per riscoprire il passato e il piacere di tuffarsi nei ricordi, in quegli anni neanche troppo lontani in cui nacque.

 

7 comments

    • Federica 27 agosto, 2012 at 16:22 Rispondi

      hai ragione, questa sarebbe sicuramente la scelta più coraggiosa…restare e fare qualcosa, ma prima di questo è necessario anche andare via, per poi un giorno tornare con nuove idee e mosse concrete!

Leave a reply


*