Capelli primavera/estate 2018: il mio cambio look da Suite 37

"Basta, voglio cambiare look!"... Quante volte vi siete dette questa frase? A me capita abbastanza spesso in effetti, anche se poi non sempre metto in pratica il mio intento. Con i capelli, in particolare, i miei cambiamenti seguono i cicli delle ere geologiche e poi di solito si palesano in modo radicale, ma ci metto almeno un paio d'anni per maturare una decisione. E così, dal 2014 a oggi mi sono ritrovata con: capelli lunghi con la frangia, capelli lunghi senza frangia, capelli lunghi senza frangia con punte grigie, caschetto medio, caschetto corto, caschetto corto con frangetta para, e ora sono di nuovo in versione caschetto medio-corto (in fase di ricrescita) con la frangetta che a volte è para, a volte laterale e a volte aperta nel mezzo. In tutto ciò, anche i colori sono cambiati abbastanza: dal castano naturale al nero, che ho portato orgogliosamente e ininterrottamente per un paio d'anni e ora era arrivato veramente il momento di dare una svolta.

Il prima: caschetto e frangetta para ormai cresciuti troppo perdendo la forma del taglio, colore nerissimo 

Così, un paio di settimane fa, mentre ero a casa con la febbre, ho elaborato la necessità di un nuovo look per i miei capelli: appena passata la febbre, con le tonsille ancora gonfie e doloranti, sono andata dalla parrucchiera e le ho detto: "fammi rossa". Il salone non poteva che essere Suite 37, il mio parrucchiere di riferimento in centro a Roma, che ormai dal 2016 segue la mia immagine e tutti miei cambiamenti. Come sempre, Serena ha ascoltato le mie richieste e mi ha consigliato il modo migliore di raggiungere il risultato desiderato.

La mia idea, infatti, era quella di schiarire e illuminare, dando un po' di movimento ai miei capelli e risaltando di più il mio incarnato con le lentiggini, che in estate mi riempiono il viso. Indecisa fino all'ultimo tra castano chiaro e rosso, alla fine ho optato per il rosso, un colore che avevo già portato da ragazzina (ai tempi delle superiori) e che avevo voglia di rispolverare. Abbiamo quindi iniziato il processo di decolorazione con delle micro-meches, tenute in posa per circa mezz'ora: con nostra grande sorpresa, il nero si è tolto piuttosto facilmente e il risultato è stata una base abbastanza chiara da poterci aspettare un bel risultato finale.

E così, mantenendo la base nera, abbiamo avuto una buona quantità di piccole ciocche decolorate su cui applicare un totalizzatore rosso: le ciocche si sono colorate molto bene e anche il nero ha preso dei leggeri riflessi. Già in fase di asciugatura il colore era piuttosto evidente, ma ho aspettato di vedere il risultato a piega finita: soddisfatta? Direi soddisfattissima, l'effetto finale è stato proprio quel gioco di colori che speravo.

In questi giorni avete già visto qualche foto sui social dei miei nuovi capelli alla luce del sole, con i riflessi rossi che brillano e si vedono molto meglio. Qui intanto vi lascio le foto scattate in salone con le varie fasi del mio cambio di look: che ne pensate? Spero che i miei nuovi capelli vi piacciano e grazie ancora a Suite 37 per aver assecondato la mia richiesta e aver esaudito i miei desideri! 🙂

P.s. Nelle foto indosso una blusa gialla a fiorellini di Shein, se vi piace, la trovate QUI.

Taglio sistemato e sulla base nera abbiamo realizzato delle schiariture ritonalizzate con il rosso 

Leave a reply

*