title

13 Giugno 2012

Tendenza MoD-esign

Unire moda e design: ecco quale è lo scopo di questa tendenza che si sta affermando da qualche anno nel campo del fashion system. Infatti sembra proprio che garantire ai clienti prodotti moda dall’alto contenuto creativo e innovativo sia l’obiettivo che molte maison cercano di raggiungere, soprattutto oggi che la crisi economica non invoglia di certo ad acquistare qualcosa di già visto, qualcosa che non sia particolare. Lo sa bene Ennio Capasa, stilista di Costume National che nel 2009, durante un incontro all’Università di Bologna proprio sul MoD-esign, ha affermato l’importanza di creare pezzi-icone, che mantengano la loro awareness nel corso del tempo. Il designer ha poi sottolineato che il motore del mondo della moda è l’innovazione, la sperimentazione: il mercato rifiuta la banalità. Via libera, dunque, alle creazioni che suscitano l’effetto sorpresa, come quelle dello stilista britannico Gareth Pugh, che ha conquistato le passerelle londinesi. Il mad prince of British fashion (così il Sunday Times ha soprannominato Pugh), incarna perfettamente lo spirito del MoD-esign: tagli geometrici , strutture rigide in cui “ingabbiare il corpo” e materiali non convenzionali rendono i suoi capi delle vere opere architettoniche, che soddisfano, perlopiù, il gusto per l’estetica piuttosto che l’esigenza di coprirsi.

Se vi interessa l'argomento, leggete anche: Moda e Arte: le scarpe di Kobi Levi


-Xoxo Elisa-


FACEBOOK | BLOGLOVIN | TWITTER | GOOGLE PLUS | PINSPIRE | INSTAGRAM


LEAVE YOUR COMMENT HERE! It will be visible after approval.

LASCIA IL TUO COMMENTO QUI! Sarà visibile dopo l'approvazione.

Name

Website

Comment

-------------------

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_connect() in /web/htdocs/www.lefreaks.com/home/leggi_commenti.php:2 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.lefreaks.com/home/comments.php(20): include() #1 /web/htdocs/www.lefreaks.com/home/articles/modesign.php(59): include('/web/htdocs/www...') #2 {main} thrown in /web/htdocs/www.lefreaks.com/home/leggi_commenti.php on line 2