Come imparare bene l'inglese: tutti i miei trucchetti tra musica, libri e serie tv

Imparare bene l'inglese è sempre stato un mio grandissimo desiderio fin da bambina. Il mio interesse per le lingue è una passione che ricordo perfettamente e associo già ai miei primi anni d'infanzia. Facevo la prima elementare quando mio padre mi regalò la cassetta (sì, avete letto bene: la cassetta!) della boyband del momento e ovviamente le canzoni erano tutte in inglese: volevo sapere assolutamente cosa significassero, volevo capire, ripetere, imparare.

Sarà stato così che è nata la mia passione per l'inglese e da quel momento in poi è sempre stata la mia materia preferita attraverso tutte le medie e le superiori. Mi dico spesso che forse avrei dovuto scegliere il liceo linguistico, ma non mi pento affatto di aver fatto il classico: dopotutto, che si tratti di greco e latino o di francese e spagnolo, sempre di lingue si parla. E la mia passione è proprio questa, ha a che fare con il linguaggio e la comunicazione più che con l'idioma specifico.

Ma imparare bene l'inglese e saperlo bene è sempre stato il mio pallino ed ecco perché nell'arco della mia vita ho fatto un sacco di cose per migliorarlo e continuo ancora oggi con tante piccole azioni quotidiane che mi aiutano a tenermi allenata e aggiornata. Oggi ho pensato quindi di condividere con voi i miei consigli e trucchetti per imparare bene l'inglese, ossia tutte quelle azioni che ho fatto nel corso degli anni da quando andavo alle medie ad oggi.. E fortunatamente, direi che con me hanno funzionato molto bene! 🙂

Imparare bene l'inglese

Imparare bene l'inglese con la Musica

Visto che vi ho raccontato la storia della cassetta che mio padre mi regalò a 6 anni, partirei proprio dalla musica. Sotto il punto di vista dell'apprendimento dell'inglese, devo dire di essere stata fortunata a nascere e crescere negli anni Novanta, quando Google ancora non esisteva o esisteva in modo molto rudimentale. Visto che la mia fissazione era sapere cosa dicevano le canzoni in inglese, fin da piccolissima ho iniziato a tradurre i testi da sola. Scaricavo da internet le parole e poi, armata di dizionario inglese, mi sedevo alla scrivania e giù a tradurre. Da qualche parte ho ancora decine e decine di fogli con i testi tradotti... A volte in modo improbabile e comico, ma penso che quella sia stata la palestra più grande per il mio inglese.

Certo, oggi cercare la traduzione su Google risulta molto più facile e veloce, ma se il vostro obbiettivo è imparare bene l'inglese, provate a non scegliere la strada più semplice: cimentatevi voi stessi nella traduzione dei testi, cercando all'occorrenza le parole che non conoscete. Associandole a una canzone che vi piace e di cui volete davvero sapere il significato, scommettiamo che ve le ricorderete per sempre?

Imparare bene l'inglese

Imparare bene l'inglese con Film, Serie tv, YouTube

In principio c'era lo streaming, poi è arrivato YouTube e infine Netflix con la possibilità di sentire i film e le serie in lingua originale: una vera manna dal cielo per chi vuole imparare bene l'inglese divertendosi! Ascoltare il parlato è un grandissimo esercizio per migliorare pronuncia, comprensione e imparare una miriade di parole ed espressioni. A volte bisogna quasi dimenticare tutto quello che si è imparato sui libri: facendoci l'orecchio, scopriamo qual è il vero modo di parlare e conversare. Ovviamente potete optare gradualmente per l'opzione "sottotitoli in italiano" per poi passare a "sottotitoli in inglese" e infine a "nessun sottotitolo" per un livello avanzato.

Avendo già un'ottima confidenza con l'ascolto, lo step successivo è quello di imparare a fare l'orecchio alle diverse pronunce, distinguendo ad esempio tra inglese britannico, americano e australiano (e poi tutta la miriade di pronunce di inglese parlato da non-inglesi: italiano, francese, spagnolo, tedesco, giapponese, indiano...).

Consiglio di partire dai film per un inglese più standard, passando alle serie tv per entrare più nel vivo della lingua e infine YouTube per sentire delle persone comuni parlare senza i filtri della recitazione e della dizione. Ottimo allenamento!

Imparare bene l'inglese

Imparare bene l'inglese con la Lettura

Il capitolo lettura è davvero molto vasto, perché si può leggere di tutto e a vari livelli di difficoltà e intensità. Tornando per un momento alla mia adolescenza, ricordo di aver letto tonnellate (virtuali) di manga e fumetti in inglese: online circolavano le anticipazioni dei numeri più avanzati rispetto alle uscite italiane. L'impazienza, che di solito è una cosa negativa, in questo caso è stata un'ottima occasione di leggere e tradurre divertendomi.

Molti miei coetanei in quegli stessi anni si cimentavano nella lettura di Harry Potter in inglese e crescendo abbiamo iniziato a provare con romanzi più impegnativi, poi sono nati i blog, i social... E ormai è all'ordine del giorno leggere caption di Instagram in inglese, vedere le stories della nostra star preferita, leggere articoli di ogni tipo su blog e siti internazionali. Magari non ce ne rendiamo neanche conto, ma questo è un ottimo modo di tenere l'inglese vivo quotidianamente.

Imparare bene l'inglese

Imparare bene l'inglese con i Corsi

Il metodo più classico per imparare bene l'inglese sono i corsi, sia fisici che online. Un buon corso è il punto di partenza indispensabile perché per sapere una lingua bisogna partire dalla grammatica e saperla scrivere in primo luogo: tutto il resto verrà di conseguenza!

Se siete in età adulta, la scuola è un ricordo lontano e non vi siete mai applicati seriamente nello studio dell'inglese, un corso online può essere quello che fa per voi. IH Campus è la proposta di International House Milano per studiare l’inglese online: una piattaforma virtuale che consente di studiare secondo i propri ritmi imparando la grammatica e un ricco vocabolario. Una vera e propria scuola virtuale, ricca di materiali ed esercizi per l’apprendimento interattivo, con la più moderna tecnologia per lo studio a distanza dell’inglese.

Sul sito del campus sono disponibili anche corsi per aziende, bambini e ragazzi, stranieri e la formazione per esami e certificazioni ufficiali, utilissime in campo lavorativo. Che si tratti di piacere o di necessità, un corso di inglese online può essere la soluzione perfetta a tante esigenze diverse!

Imparare bene l'inglese

Imparare bene l'inglese con i Viaggi

Ultimi ma non ultimi, un consiglio per imparare bene l'inglese viaggiare il più possibile all'estero. Da piccola mi sarebbe piaciuto tantissimo poter fare quelle fantastiche esperienze estive in qualche campus in Inghilterra, ma purtroppo non ne ho mai avuto modo. Anche se credo che sarebbero state davvero utilissime e senz'altro lo sono ancora oggi, non mi sono certo buttata giù! Appena ho iniziato a lavorare e avere qualche soldo da parte, ho iniziato a viaggiare per conto mio e la prima meta è stata proprio Londra!

Un primo contatto con la lingua ufficiale, a cui sono seguiti tanti altri viaggi in altre capitali europee in cui la lingua franca è sempre l'inglese: alla fine l'importante non è parlare il Brit-English a tutti i costi, l'importante è imparare a parlare inglese e saper fare conversazione, almeno partendo dalle necessità base. Poi col tempo si affinano la pronuncia e il lessico.

Quindi il segreto è viaggiare il più possibile ed evitare di parlare italiano all'estero: sforzatevi di farvi capire a parole, possibilmente evitando di gesticolare in modo grottesco 😀

Imparare bene l'inglese

Leave a reply

*