Un outfit dai colori caldi (anche) per l'estate in città

Qualche settimana di stop era necessaria, come ogni anno: difficile parlare di vere e proprie ferie quando si fa un lavoro così social, quando la propria vita è in condivisione costante. Eppure, proprio da questa iper-connessione, deriva un fisiologico bisogno di staccare da tutto e da tutti, almeno per un po'. Non sono un'amante dell'estate, non sono un'amante del mare, né del caldo né del sole che ti brucia la pelle.

Anche quest'anno, mi pare, la fine del mese di agosto segna la necessità di un bilancio, come se stesse per iniziare un nuovo anno scolastico, anche dopo quasi dieci anni che la scuola per me è finita. In compenso guardo a un obbiettivo abbastanza prossimo e spero definitivo, la conclusione del mio percorso di studi con la laurea magistrale che è alle porte (pochi esami da dare e poi la tesi).

Ma se guardo a settembre penso anche a dove mi ha portato questo ultimo anno, a cosa ho ottenuto finora, se ho raggiunto gli obiettivi che mi ero posta e dove voglio arrivare nei prossimi mesi dal punto di vista lavorativo e personale. Trascorrere l'estate in tranquillità e silenzio mi ha permesso di riconnettermi un po' con me stessa, tra libri, musica e film arretrati che sognavo di leggere, ascoltare e vedere da tanto senza averne mai il tempo.

Nutrire la propria anima, sempre: aspetto agosto con impazienza solo per questo, anche se tra tutti è il mio mese "non-preferito" in assoluto. Non mi prendete per pazza, odio stare ferma e oziare, mi sembra sempre di stare perdendo tempo. Ma apprezzo il fatto di avere la possibilità di fare le attività che vi dicevo poca fa.

Chiamiamole "ferie", dunque, quelle due-tre settimane di stacco dal blog in cui non ho avuto voglia né di scrivere né di scattare nuove foto. Ho recuperato un po' l'altra settimana però, quando ho realizzato un paio di shooting con la fotografa Flavia Scalambretti per mostrarvi ancora altri due outfit estivi (di cui questo è il primo), con alcune delle novità più recenti del mio guardaroba.

Questo outfit così semplice è diventato un po' la divisa della mia estate: ne apprezzo sopratutto i toni caldi e il mood da safari metropolitano. Shorts kaki, top senape, una bella borsa Ynot di un giallo sgargiante e un paio di sandali gioiello di Gardini Spirits. Con questo caldo punto tutto sulla semplicità, con capi possibilmente di cotone, comodi e freschi, da arricchire con gli accessori giusti.

Spero che anche voi abbiate trascorso delle buone vacanze, pronti a riprendere gli impegni di settembre col piede giusto? 🙂

© Flavia Scalambretti

COSA INDOSSAVO
Shorts e Top - Stradivarius
Borsa - Ynot
Sandali - Gardini Spirits
Orecchini - Accessorize
Orologio - Cluse

Photo Credits: Flavia Scalambretti 

Leave a reply

*