Dove correre a Roma: 5 idee per il running all'aperto

C'è un momento dell'anno che ogni runner aspetta con impazienza ed è la primavera, per poter tornare ad allenarsi all'aperto in massima libertà. Per le strade della città, i runner più temerari corrono tutto l'inverno incuranti di freddo, pioggia e vento, ma a volte non si può fare a meno di fermarsi e aspettare giornate migliori! Tra marzo e aprile, dunque, si risveglia la voglia di correre all'aperto sia nei runner abituali che nei principianti, che magari approfittano delle belle giornate di primavera per iniziare a rimettersi in forma proprio con la corsa, oppure semplicemente vogliono approcciarsi a questo mondo per la prima volta. Una delle prime domande che ci si pone, quando si vive in città e si vuole fare running all'aperto è proprio "dove correre a Roma?" e oggi voglio parlarvi di questo argomento grazie a uno spunto trovato sul blog di Expedia.

dove correre a Roma running all'aperto

Come scegliere dove correre a Roma a seconda dei propri obbiettivi

Ovviamente Roma è una città molto grande e ogni quartiere ha i suoi luoghi ideali dove correre, sia su strada che nei parchi. Se si vive vicino a un bel parco, la soluzione è a portata di mano, ma non sempre è così e allora magari si opta per un percorso urbano su asfalto. Se il vostro scopo è semplicemente quello di fare una corsetta per mantenervi attivi e in forma, senza badare troppo agli aspetti più tecnici, il consiglio che vi posso dare è di scegliere un percorso che vi rimanga comodo e che non vi annoi: potete fare anche un giro tra i palazzi del vostro quartiere (magari scegliendo le ore di traffico meno intenso), ma aggiungete delle variazioni ogni volta per non rendere il percorso monotono. Se invece siete amanti della natura e volete ritagliarvi un momento all'aperto nella vostra quotidianità, correre al parco sarà la soluzione più adatta per voi: un percorso ad anello andrà più che bene sia per iniziare che per monitorare i progressi in termini di giri e velocità.

Se invece vi allenate con un obbiettivo più tecnico, puntando a migliorare i tempi, la resistenza e la prestazione, l'ideale sarebbe alternare entrambe le tipologie di superficie e quindi scegliere dove correre a Roma in base a questo aspetto. Ad esempio, potreste correre un giorno al parco per allenare meglio la resistenza (sullo sterrato la corsa è più faticosa) e un giorno su asfalto per andare in scioltezza e migliorare la velocità.

In tutti i casi, a prescindere da dove deciderete di correre a Roma, potete mettere in pratica il mio programma di corsa per principianti, con esercizi per imparare a correre da 0 a 10 km.

Dove correre a Roma al parco e su strada

Veniamo dunque al cuore di questo post con alcune idee pratiche su dove correre a Roma per dedicarsi al running all'aperto.

Parco della Caffarella

Il parco della Caffarella è il mio parco di riferimento, essendo a due passi da casa e qui vado a correre nel weekend. È un parco molto grande con punti di accesso da diversi quartieri della città (Garbatella, Appio Latino, Ardeatino, Appio Pignatelli). All'interno sono presenti vari percorsi per il running all'aperto, con possibilità di scegliere degli anelli o dei rettilinei per fare esercizi utilissimi come gli scatti e le variazioni di ritmo.

dove correre a Roma running all'aperto

Villa Pamphili

Villa Dorija Pamphili, con i suoi 184 ettari di estensione, è una delle più importanti e ampie ville storiche di Roma ed è anche una delle mete preferite dai runners e dagli sportivi romani. Grandi prati e percorsi sterrati permettono di dedicarsi a tutti gli sport, dal running alla bici al fitness. All'interno della villa c'è anche un bel laghetto che incontrerete lungo il percorso suggerito da questo itinerario!

dove correre a Roma running all'aperto

Parco degli Acquedotti

Il Parco degli Acquedotti è compreso tra il quartiere Appio Claudio, via delle Capannelle e la linea ferroviaria Roma-Cassino-Napoli, per un'estensione di circa 240 ettari. Il nome deriva dalla presenza di sette acquedotti romani e papali che rifornivano l'antica Roma. In questo contesto così suggestivo, apprezzare il piacere di correre all'aperto sarà ancora più semplice!

dove correre a Roma running all'aperto

Villa Borghese

Il parco di Villa Borghese è uno dei più estesi di Roma ed è delimitato da ben nove ingressi che ne consentono l’accesso dai quartieri centrali della città: Pinciano, Flaminio e Salario. Qui è possibile correre su asfalto pur essendo circondati dal verde e dalla tranquillità: per questo è un giusto compromesso che vi consente di unire un percorso più urbano con il piacere della natura. Anche qui numerose salite e discese daranno ritmo e variazione al vostro percorso.

dove correre a Roma running all'aperto

Ciclabile sul lungotevere

Se invece vi state chiedendo dove correre a Roma senza andare necessariamente al parco, c'è un percorso che fa per voi: vi basterà  scendere sul lungotevere da uno dei numerosissimi punti di accesso per avere a vostra disposizione un percorso prevalentemente pianeggiante di oltre 34 km. Ideale per allenare la resistenza sulla lunga distanza e quindi fare uscite di fondo lento e fondo medio.

dove correre a Roma running all'aperto

2 comments

  1. Daniele 16 ottobre, 2018 at 20:48 Rispondi

    Una curiosità, l’accesso ai parchi che hai citato è libero a qualunque ora, anche molto presto come alle 5:30AM) o sono aperti al pubblico da una certa ora in poi? Grazie in anticipo.

    • Federica 22 ottobre, 2018 at 11:08 Rispondi

      Ciao Daniele, tutti i parchi menzionati sono spazi aperti ad accesso libero h24 a accezione di Villa Pamphili che ha i cancelli e come orario di apertura su Internet ho trovato 7-21. Spero di esserti stata utile! 🙂

Leave a reply

*