fbpx

Pulizie di primavera: 5 consigli utili per rinnovare la casa senza stress

In primavera, inutile negarlo, siamo presi tutti da una sorta di frenesia di rinnovamento, dalla voglia di voltare pagina e fare spazio a nuove possibilità. Sarà che anche il nostro istinto si adegua ai ritmi della natura e lasciarsi influenzare da ciò che ci circonda è molto semplice. Dedicarsi a grandi pulizie di primavera e al riordino è un'azione molto importante e dal valore più profondo, perché influenza anche il nostro stato d'animo aiutandoci a sconfiggere lo stress e a risolvere qualche piccola fonte di frustrazione.

In generale, però, le famose pulizie di primavera appaiono più come un'impresa titanica da rimandare, piuttosto che come qualcosa di piacevole da fare. La nostra mente è portata automaticamente a evitare la fatica e cerca di temporeggiare sperando che il caos che ci circonda sparisca miracolosamente da solo. C'è il cambio di stagione e il riordino degli armadi, i piccoli lavoretti di riparazioni domestiche, gli oggetti inutili che ci rubano spazio da buttare, l'erba del prato da falciare, e così via.

Difronte a tutte queste incombenze, è più che normale essere sopraffatti dalla voglia di mollare tutto e scappare, ma il segreto per essere produttivi è uno solo ed è molto semplice: affrontare una cosa alla volta.

pulizie di primavera

Come organizzare le pulizie di primavera

Qui di seguito ho deciso di darvi 5 consigli utili che vi aiuteranno ad affrontare e organizzare le pulizie di primavera, stavolta senza rimandare ulteriormente.

1. Concentrarsi su una stanza o un ambiente alla volta

È fondamentale non lasciarsi intimorire dalla mole del lavoro, ma mantenere un atteggiamento positivo e volenteroso. Bisogna partire da una stanza e affrontare un "problema" alla volta: ogni ambiente della casa può essere pulito, sistemato e rinnovato prendendosi tutto il tempo necessario.

Si può anche organizzare il lavoro con una vera e propria tabella di marcia cercando di darsi dei piccoli obiettivi: spolverare le mensole, lavare i pavimenti, areare coperte e lenzuola e così via. Cancellate i punti a mano a mano che raggiungete gli obiettivi, sarà utile a mantenervi motivati.

2. Eliminare gli oggetti inutili

Accumulare cose che non usiamo ed esserne consapevoli, è fonte inconscia di stress. Gli oggetti inutilizzati ci impediscono di fare spazio al nuovo, molto spesso sono completamente imballati ancora a distanza di anni da quando li abbiamo acquistati. La parola chiave è selezionare.

Bisogna scegliere cosa tenere, cosa regalare o dare in beneficenza e cosa gettare nella spazzatura (cose logore, usurate o rotte). La leggerezza che deriva dalla visione di spazi più liberi è fondamentale: immediatamente ci si sente più distesi e sereni, pronti ad accogliere nella propria vita nuovi oggetti e nuove esperienze.

3. Pulire tutto a fondo

Non nascondiamoci dietro un dito, quando si lavora e si hanno tremila impegni, stare dietro alle pulizie domestiche non è sempre semplice. A parte fare il minimo indispensabile, è inevitabile che in alcuni punti più nascosti della casa la polvere e lo sporco si accumulino con facilità. La primavera è il momento giusto per arieggiare tutte le stanze, far entrare il sole, lavare bene tutti i pavimenti, pulire le tapparelle, il forno o l'interno del frigorifero...

E se tutto questo sembra troppo da fare da soli/e, perché non rivolgersi a dei professionisti del settore? Farsi aiutare da qualcuno, soprattutto nei periodi delle pulizie più impegnative, può essere la soluzione giusta per alleviare lo stress. Helpling ad esempio, è un servizio online per la prenotazione di colf: basta inserire sul sito il proprio indirizzo ed i dettagli del lavoro richiesto ed in pochi click, grazie al sistema di geolocalizzazione, si trova un collaboratore domestico disponibile nelle proprie vicinanze.

4. Riparare le cose rotte o mal funzionanti

Il lavandino che perde, la lampadina fulminata, la tapparella che non scorre più, un abito scucito che non possiamo indossare... Con quante di queste situazioni conviviamo ogni giorno? E' il momento di fare una bella "to do list" e risolvere un problema alla volta. Immediatamente vi troverete a vivere in un ambiente più positivo e rilassante in cui tutto è come deve essere, ossia funzionante e funzionale.

5. Rinnovare l'aspetto agli ambienti con piccoli accorgimenti

Non è detto che ad ogni stagione bisogni spendere una fortuna per arredare casa secondo le mode del momento, ma di certo ci sono piccoli cambiamenti che possono essere introdotti in modo low cost. Per esempio, acquistando delle belle piante per decorare le zone dedicate al relax; cambiando le federe dei cuscini del divano o le tende; appendendo un nuovo quadro o attaccando degli originali adesivi da parete con scritte o disegni. Le pulizie di primavera sono il momento perfetto per fare questi piccoli cambiamenti a costi ridotti e con una spesa minima darete nuova vita agli ambienti della vostra casa!

Per altri consigli sulle pulizie di primavera non perdete lo speciale di Helpling sul loro blog!

Leave a reply

*