fbpx

In bianco e nero, ispirazione Sixties

Weekend alle terme, cena al ristorante: ho portato con me lo stretto indispensabile e una volta tanto, i tacchi. Sì perché per il mio compleanno mi sono regalata un paio di scarpe, di quelle che piacciono tanto a me: tacco alto ma comodo, cinturino alla caviglia, semplici e femminili, un po' retrò. Ne avevo già un paio simile, ma spuntato: direi che ora sto a posto per tutte le stagioni.
Le ho volute indossare alla prima occasione utile, così le ho infilate in borsa per quella sera. Le ho abbinate a un little black dress di ispirazione un po' anni Sessanta, con un taglio ad A, le maniche a 3/4 e il contrasto bianco/nero.
Pochi semplici scatti, ci sono solo l'abito e le scarpe, nessun accessorio, niente di troppo elaborato, ma quella femminilità minimal che non ha bisogno d'altro.

little black dress bianco nero optical anni sessanta

little black dress bianco nero optical anni sessanta

little black dress bianco nero optical anni sessanta

little black dress bianco nero optical anni sessanta

COSA INDOSSAVO 
Vestito - H&M
Scarpe - Camomilla Italia

26 comments

  1. Flavio 23 marzo, 2015 at 07:37 Rispondi

    Ciao Federica

    Un look semplice e senza accessori che si sposa perfettamente con la location, altrettanto essenziale e pulita nei contenuti e nei colori, con questa predominanza di bianco. Azzeccatissima la scelta di proporre le foto in bianco e nero, esattamente come il vestito. Un fotografo che adoro ripete che la ricerca dello stile è un lavoro “a togliere”, e tu hai interpretato magnificamente queste parole con la sobrietà e l’assenza degli accessori.

    Quando c’è una bella foto, aggiungo io, è inutile aggiungere una cornice troppo vistosa che toglie spazio all’immagine… e quando c’è qualcosa di bello è inutile aggiungere troppi orpelli ed accessori. Perfetta così, complimenti Fede, e buon inizio settimana.

    Ciao 🙂
    Flavio

    • Federica 23 marzo, 2015 at 18:26 Rispondi

      Ciao Flavio,

      grazie delle tue parole, trovare un tuo commento è sempre un buon modo di iniziare la settimana 🙂
      Sono contenta che le foto ti piacciano, in effetti è tutto ridotto all’essenziale e anche l’idea del b/n si inserisce in questa ottica.
      Trovo che il risultato sia molto minimal e pulito, senza orpelli inutili…In generale non esagero mai, ma stavolta è tutto ridotto all’osso 😀

      Buona settimana anche a te, a presto!

  2. Myn 23 marzo, 2015 at 09:26 Rispondi

    Bellissimo look, le scarpe sono eleganti e super femminili!
    Posso chiederti, il vestito è nuova collezione Hm? Mi piace molto!

  3. Cinzia 23 marzo, 2015 at 15:16 Rispondi

    Ciao fede,
    Hai mai letto qualcosa dal Blog di Anna venere? Il modello ad a che indossi in questo outfit non è il massimo per valorizzare il tuo fisico a pera, come insegna anna… molto belle invece le scarpe! Ciao

    • Federica 23 marzo, 2015 at 18:19 Rispondi

      Ciao Cinzia, è la seconda volta che mi consigli di leggere il blog di Anna ma non leggi la mia risposta…Te la riposto:
      “Ti ringrazio per il consiglio, ma guarda qui: https://instagram.com/p/yrop22sOqK/?taken-by=fedelefreaks
      Anna la conosco anche di persona, più volte sul suo blog lei ha parlato dei miei outfit come esempi per il fisico a pera”

      Ti ringrazio anche per l’osservazione e sono perfettamente consapevole di come valorizzare il mio fisico…Però questo non vuol dire crearsi dei paletti rigidi da cui non potersi mai allontanare…Se fosse per questo non potrei neanche indossare gli skinny jeans o i tubini.
      Non mi vanno proprio giù i discorsi che dicono “questo sì, questo no”, perché ho avuto i complessi per anni sul mio fisico e mi sono privata del piacere di indossare tante cose…ora che sono dimagrita quasi 10 chili sinceramente voglio sentirmi libera di mettermi un po’ quello che mi va 🙂
      So che la tua non è una critica ma un’osservazione, ma se guardi il mio blog più a fondo vedrai quanta strada e lavoro su me stessa ho fatto per arrivare fin qui oggi 😉

      • Cinzia 23 marzo, 2015 at 20:27 Rispondi

        Ciao, scusami non mi ero accorta che ti avevo già posto la stessa osservazione. Capisco quello che dici ed è stato proprio il tuo blog a spingermi a prendermi più cura di me stessa, e ad iniziare la bbg(sono alla 9 settimana). Ma anche se sto dimagrendo anche io, mi rendo conto che non posso cambiare la mia forma, non posso eliminare le maniglie del tutto. Il mio ex mi aveva messo tante di quelle cavolate in testa, come che dimagrendo sarei diventata una specie di clessidra, che anna mi ha veramente aiutata tanto, ad accertarmi per come sono, ma soprattutto a valorizzarmi con gli abiti giusti, per questo te l’ho consigliata. E lo so che non ci sono regole nel vestire, ma è così bello sapere che se non ci piacciamo allo specchio, alle volte è solo colpa dell’abito! Con lei ho scoperto di avere delle belle gambe, che preoccupata dalle maniglie non avevo mai minimamente considerato! Avendo letto in altre parti del tuo blog che eri insoddisfatta delle tue gambe, ho pensato “magari cade nel mio stesso errore, e non si accorge del suo punto vita!”. Tutto qui. Un abbraccio ciao

        • Federica 23 marzo, 2015 at 23:05 Rispondi

          Grazie, sei stata gentilissima per il pensiero e apprezzo assolutamente il motivo del consiglio 🙂
          Anche dimagrendo la forma del corpo non cambia assolutamente, e infatti io pera ero e pera resto: ma ora ho i fianchi più proporzionati alle spalle e non ho più paura di mettere anche cose aderenti che li mettano in evidenza a volte.
          Comunque come ti dicevo io seguo Anna e lei segue me, quindi la teoria la conosco a memoria e l’ho seguita per tutta la vita cercando di “camuffare” i fianchi sempre troppo larghi per i miei complessi.
          Diciamo che conosco il mio corpo molto bene e ormai da anni so cosa mettere per valorizzarlo, ma per tutta la vita ho desiderato poter mettere altro, sentirmici a mio agio e vedermici bene…Quindi ora che la forma fisica me lo permette, io ne approfitto 😀
          E sinceramente mi piaccio, indipendentemente dal fatto che sia il capo più indicato o meno per la mia costituzione (come ti dicevo, gli skinny jeans sono un esempio) 🙂

  4. federica 23 marzo, 2015 at 21:00 Rispondi

    Scegliere abiti in base alla forma del proprio corpo è una cosa da seguire ok, ma diciamo che è bene tenere presenti le linee guida, non bisogna seguire tutto alla lettera… Altrimenti come dice Fede dovremmo privarci di un qualcosa che ci piace e non è necessario! Anyway io qui problemi non ne vedo proprio… Stai benissimo con questo abito!!!

    • Federica 23 marzo, 2015 at 23:07 Rispondi

      Grazie Fede! La penso come te…Anche perché alla fine queste linee guida sono utili soprattutto per chi magari non si vede bene e ha bisogno di un aiuto per valorizzarsi ecc…Ma se io mi piaccio così, mi metto quello che mi va alla fine 😀

    • Federica 26 marzo, 2015 at 18:08 Rispondi

      Eheheh sì, sono proprio “a pera” 😀
      Però come dici tu, cerco di valorizzarmi sempre al meglio per ridare armonia all’insieme e non risultare sproporzionata 🙂

Leave a reply

*