fbpx

I cut out boots perfetti per me e un outfit grunge-chic per presentarveli

Se mi incontrate in giro in questo periodo, è probabile che vi poniate una domanda: ma questa ha un solo paio di scarpe? Sì, perché da quando nella mia scarpiera sono arrivati questi stivaletti Mercante di Fiori, non me li tolgo più dai piedi. Il post parte "in quarta" con una lunga tirata d'amore su queste scarpe, perché mi piacciono talmente tanto che non me le voglio togliere più, anzi, ne voglio una scorta per i prossimi 5 inverni, numero di anni approssimativi in cui credo di poterli indossare senza stancarmene.
Vi spiego da cosa nasce tanta enfasi: da quando qualche anno fa Balenciaga lanciò sulle passerelle quei primi famosi cut out boots, io ho travagliato come un'anima in pena alla ricerca di quelli perfetti per me. Ne ho comprati un paio qualche mese fa (puoi vederli QUI), ma non mi lasciavano pienamente soddisfatta per due motivi: il tacco non comodissimo non mi consentiva di portarli tutto il giorno e l'assenza di una suola spessa (e preferibilmente militare) li rendeva troppo femminili rispetto alla mia idea di partenza.
Insomma, volevo una scarpa con una suola importante, magari un po' di tacco comodo, fibbie, e il tutto possibilmente di cuoio. Dopo inverni a bocca asciutta e soddisfazioni parziali, finalmente questi stivaletti hanno posto fine alla mia disperata ricerca esaurendo appieno tutte le mie esigenze. Messo il cuore in pace, ora non chiedetemi più di toglierli...Magari eviterò di diventare monotona con settordicimila outft qui sul blog, ma probabilmente nella vita offline saranno spessissimo ai miei piedi.

outfit cappotto check cut out boots mercante di fiori

Ok, detto ciò: come li ho abbinati stavolta? Per queste foto outfit ho voluto creare un look che potrei chiamare "grunge chic", ammesso che questa definizione abbia alcun senso 😀
Una mia amica l'ha definito hipster, ma visto che non si sa mai se questa parola è un complimento o un insulto, la evito 😛
L'elemento che salta all'occhio in questo total black è senza dubbio il cappotto check rosso/nero: una delle chicche del mio armadio che uso per rendere unici anche gli outfit più semplici...E poi è un modo non impegnativo per indossare il rosso anche in inverno scampando il rischio "outfit natalizio".
Pochi accessori di contorno: il cappellino a bombetta (sì anche questo non voglio più togliermelo dalla testa...Lo volevo da anni!) e la nuova tracollina nera passepartout, entrambe prese da Primark.
Ulteriori dettagli che arricchiscono il look sono le pins che ho comprato come ricordo al Museo Magritte a Bruxelles e il tatuaggio temporaneo TTTattoo sulla mia coscia, molto discreto ma veramente carino. Io ho scelto un romantico acchiappa sogni, ma sul loro sito trovate veramente tantissimi disegni, scritte e simboli per divertirvi a ornare il vostro corpo senza dover prendere decisioni definitive.

outfit cappotto check cut out boots mercante di fiori

outfit cappotto check cut out boots mercante di fiori

pins spillette magritte

outfit cappotto check cut out boots mercante di fiori

outfit cappotto check cut out boots mercante di fiori

outfit cappotto check cut out boots mercante di fiori

tatuaggi temporanei tttatoo

outfit cappotto check cut out boots mercante di fiori

outfit cappotto check cut out boots mercante di fiori

borsa tracolla nera primark

stivaletti cuoio cut out boots mercante di fiori

COSA INDOSSAVO 
Vestito - Terranova
Cardigan - Benetton
Cappotto - Romwe
Cappello, Borsa - Primark
Stivaletti - Mercante di Fiori 
Tatuaggi temporanei - TTTattoo

19 comments

    • Federica 2 febbraio, 2015 at 18:37 Rispondi

      Continuo a usare anche gli altri, magari per la sera visto che sono un po’ più elegantini…Però questi non si battono eheheh! 😀

    • Federica 2 febbraio, 2015 at 18:39 Rispondi

      Stracomodi…Mi hanno accompagnata nel mio tour-in-un-giorno per Roma…Ti assicuro che ho camminato per km e km e nonostante la stanchezza sono sopravvissuta 😀

Leave a reply

*