A Via Margutta con Caterina Pervinca

Quando qualche settimana fa fa vi ho mostrato il primo dei due shooting realizzati con la fotografa Diletta Orlandisiete rimaste entusiaste di tutto: del look, delle foto, della location, dell'atmosfera. Ma come vi avevo anticipato, sarebbe seguita anche una seconda parte e finalmente eccola qui!

Si tratta di un altro total look Caterina Pervinca con i capi della collezione primavera/estate 2017. Inutile ripetere che amo ogni singolo pezzo della collezione, ve l'ho già detto e rischierei di apparire monotona... Ma come fare a non spendere ancora qualche parola su questi capi? Ogni outfit mi sembra più bello dell'altro e ogni volta che indosso le creazioni di Caterina un grande sorriso si dipinge sul mio volto: è il sorriso di una donna che ama i vestiti che indossa perché la fanno sentire bella e questa non è forse la priorità di qualsiasi designer? 🙂

Stavolta ho scelto un paio di pantaloni palazzo in seta grezza, dal taglio maschile ma dal colore iper femminile; li ho abbinati a una camicetta in raso di seta con colletto in stile collegiale. Un outfit che gioca sul mix di capi provenienti dal guardaroba maschile e femminile, per un risultato unico, ricco di fascino e stile. E poi non manca mai l'ispirazione d'altri tempi, le dive del passato come Lauren Bacall a cui Caterina dice di aver guardato per questa collezione.

Sarà che con Caterina ormai si è creato un feeling speciale, ho piena fiducia nel suo gusto e so che continuerà a sorprendermi stagione dopo stagione. Stavolta poi il risultato è stato assicurato anche dalla collaborazione con Diletta, che con le sue bellissime foto ha reso tutto ancora più perfetto, e sono sicura che guardandole non potrete che darmi ragione.

Anche stavolta i capelli sono a cura del salone di parrucchieri Suite 37, che con grande abilità sa regalarmi questa piega mossa così sbarazzina che adoro.

Dimentico qualcosa? Ma certo, la location: i vicoli di una Roma estiva già mezza assopita, lenta e caldissima. Le strade si svuotano e anche Via Margutta, di solito così ricca di vita e storie, diventa silenziosa; ma è proprio nel silenzio che questi luoghi hanno da dire e da raccontare, riemergono le atmosfere felliniane che tanto li hanno resi famosi. Se poi sul nostro cammino incrociamo anche una Fiat 500 gialla il miracolo si compie: un tuffo nel tempo a tutto tondo e stavolta anche la fortuna mi ha dato una mano 😉

Hairtsyle: Parrucchiere Suite 37

Photo Credits: Diletta Orlandi

Leggi anche [LA DOLCE VITA... CON UN ABITO CHEMISIER DI CATERINA PERVINCA]

[SCOPRI TUTTI I MIEI POST OUTFIT CON I CAPI DI CATERINA PERVINCA]

COSA INDOSSAVO
Pantaloni, Camicia - Caterina Pervinca
Sandali - Guess
Borsa - Monclass

Leave a reply

*