Errori da NON fare a dieta: Dissociare i Nutrienti

Nuova puntata della video-rubrica "Gli errori da non fare quando ti metti a dieta", con i consigli a cura della Dott. Nutrizionista Veronica Giachè. Oggi andiamo a fare luce su un'abitudine degli italiani a tavola molto diffusa e spesso "non sospetta".
Quanti di noi mangiano solo un piatto di pasta a pranzo e credono che sia più che sufficiente? Sbagliato, nel video di oggi vi spiego perché!

Vi ricordo inoltre che troverete tanti altri consigli a cura di Veronica sia nella sua rubrica qui sul blog, sia negli altri video nel mio canale YouTube. Il nostro obiettivo come sempre è quello di aiutarvi a mangiare sano ogni giorno, con tanti piccoli consigli facili da mettere in pratica.

Segnatevi tutti questi tips e iniziate oggi stesso a mangiare meglio...E ora ecco il nuovo video!

 

Evitiamo di dissociare i nutrienti

Scommetto che quasi tutti (io compresa), abbiamo questa tendenza a dissociare i nutrienti, ossia: mangiare un piatto di pasta a pranzo (solo carboidrati) e magari prediligere carne/pesce con un contorno a cena (proteine e grassi, spesso senza carboidrati complessi).

Questo errore è molto diffuso nella nostra dieta mediterranea, dove spesso un piatto di pasta costituisce un pasto unico ed è ritenuto completo. In realtà, come ci suggerisce la nostra Nutrizionista, ogni pasto principale (pranzo, cena e anche colazione) dovrebbe avere il giusto equilibrio di carboidrati complessi, proteine e grassi, anch'essi molto preziosi per la nostra salute.

Solo in questo modo il nostro metabolismo potrà "svegliarsi" e riattivarsi, ossia fornendogli tutte le sostanze di cui ha bisogno in ogni momento della giornata. Vediamo cosa ci dice Veronica e cosa vi racconto io a voce nel video:

Spesso, nelle diete "fai da te" si ha la tendenza a dissociare i nutrienti tra il pranzo e la cena mangiando rispettivamente un piatto di pasta e un secondo con un contorno. In realtà, è molto importante equilibrare con tutti i nutrienti (carboidrati complessi, proteine e grassi) ogni pasto principale della giornata e questo perché il metabolismo ne risulta meno affaticato: le vie metaboliche sono molto interconnesse tra loro e spesso la presenza di un nutriente è d’aiuto al metabolismo dell’altro. Bilanciando i nutrienti nei pasti, il metabolismo ne giova e migliora.

cabale youtube federica lefreaks
[SCOPRI TUTTI I POST A CURA DELLA DOTT.SSA NUTRIZIONISTA VERONICA GIACHÈ]

Leave a reply

*