How to wear it: Pencil Skirt

Per il nuovo appuntamento con la rubrica "How to wear it", ho deciso di ispirarmi a due trend del momento: al centro dei look che vi propongo ci sono le gonne a tubino, dette "pencil skirt" in inglese, e in entrambi  i casi le ho abbinate a dei peplum top. Se siete state attente durante la scorsa fashion week, avrete notato che il peplum era in molte passerelle (vedi "Trend dalle passerelle S/S 2013: Peplum"), per cui prepariamoci ad affrontare questa tendenza in arrivo per la prossima p/e.
La gonna a tubino è un capo d'abbigliamento estremamente elegante e femminile, in grado di allungare la gamba (se a vita alta e abbinata a un bel paio di décolleté) ma che spesso è appannaggio esclusivo delle più magre. In effetti, essendo una gonna molto attillata, indossata da fisicità più morbide (dette "curvy"), rischia di creare l'effetto "insaccato". Io stessa cerco di tenermi lontana da questo genere di capi, nascondendo i fianchi dietro gonne a trapezio e vestitini anni '50. Eppure in questo caso il peplum può venirci in aiuto: questi top mettono in evidenza la vita e nascondono abilmente qualche centimetro di troppo accumulato sui nostri fianchi. Per ottenere questo effetto, però, è bene scegliere dei peplum top della lunghezza giusta, che arrivino circa a metà fianco (se invece siete delle portatrici orgogliose di curve oppure avete un fisico perfetto, potete scegliere un peplo che arrivi sopra i fianchi, in modo da metterli in primo piano).
Ma torniamo ai due look che ho creato: vi confesso che stavolta ho osato un po' nelle scelte, perché sto cominciando a entrare nel "mood da fashion week" e sono alla ricerca di idee e ispirazioni originali. Dunque, per il primo look ho puntato su un'eleganza più classica, per un effetto di sobrietà e irresistibilità: gonna a tubino con papaveri rossi stampati, peplum top rigorosamente bianco, blazer nero classico che accentui ulteriormente il punto vita, scarpe alte (le trovate simili del marchio Timeless), capelli raccolti in un etereo chignon, maxi occhiali a lente tonda e come borsa un'intramontabile Chanel. Per il secondo set invece sono partita da una gonna decisamente appariscente, con impressa una stampa galattica; tutti gli altri elementi dell'outfit giocano a riprenderne i colori e così abbiamo un top viola, anche in questo caso abbinato a un blazer che segni il punto vita, una clutch blu, scarpe alte rosse e per ottenere un tocco in più ho aggiunto anche un bel cappello a falda larga dello stesso colore, da portare con i capelli sciolti.
Spero che le due proposte vi piacciano e possano ispirarvi nelle vostre scelte!

 


21 comments

    • Federica 12 gennaio, 2013 at 12:29 Rispondi

      Sì, infatti lo scopo era creare due look molto diversi partendo dagli stessi capi (gonna a tubino, peplum top e blazer)…Neanch’io sono propriamente una “fashionista”, però la fashion week è alle porte e mi sono lasciata ispirare ;D

  1. venusintheworld 12 gennaio, 2013 at 13:53 Rispondi

    mi piace tantissimo questo stile, ho provato diverse volte diversi capi e con lunghezze diverse ma inutilmente. ho un pò di fianchi e pancetta che non perdona nulla!.. mi sta tutto male e non posso indossare cose fashion!! :(((

  2. Valentina 12 gennaio, 2013 at 14:25 Rispondi

    Preferisco di gran lunga il secondo…meraviglioso *__________* Ho visto che negozi come Topshop ultimamente fanno molti modelli di abitini con pencil skirt…ci sto facendo un pensierino 😀

    • Federica 12 gennaio, 2013 at 18:19 Rispondi

      non necessariamente…basta che la lunghezza sia giusta (appena sotto al ginocchio) e poi vanno indossate con tacchi alti, che regalino almeno 10cm a tutte 😉

  3. michela 18 gennaio, 2013 at 13:35 Rispondi

    A me piacciono molto le pencil skirt, soprattutto per il contesto professionale, risultano molto chic e femminili
    Certo preferisco gonne meno aderenti per la questione appunto del sottolineamento dei fianchi, ma basta usarle di colori scuri e si risolve:), non le userei mai così sgargianti come quelle postate

Leave a reply

*